Finisce il sogno del Don Bosco

Mediagallery

Casalpusterlengo – CARISMI Don Bosco Livorno 71-45 (23-11, 13-10, 23-8, 12-16)

ASSIGECO CASALPUSTERLENGO: Del Vescovo, Dieye, Costa 5, De Lillo 10, Vencato 7, Gallinari 2, Diouf 11, Rossato 8, Janelidze 4, Donzelli 11, Maghet 5. Allenatore: Carrea.
CARISMI PALLACANESTRO DON BOSCO LIVORNO: Creati 2, Sollitto, Granchi 1, Orsini 4, Mazzantini 9, Marchini 5, Lucarelli 2, Gavazza, Giancotti 2, Artioli 4, Thiam 4, Benvenuti 12. Allenatore: Da Prato.

Finisce l’avventura della Carismi Don Bosco Livorno alle finali nazionali, ma la qualificazione fra le prime 8 formazioni d’Italia chiama gli applausi. L’amarezza per alcuni è già svanita per gli altri è solo questione di ore. La CARISMI Don Bosco Livorno Under 19 conclude la propria avventura alle finali nazionali DNG ai quarti di finale. Lo fa in maniera non esattamente bellissima (per usare un grosso eufemismo), travolta dall’armata di Casalpusterlengo, una società che ha puntato fortissimo sul settore giovanile (ben 21 i ragazzi presenti nella propria foresteria) e che ha strameritato la qualificazione alle semifinali, dove affronterà, da favorita, la Virtus Bologna campione in carica. Livorno invece oggi non è sostanzialmente mai scesa in campo, esausta dopo le tante energie fisiche e psichiche spese solo 24 ore prima nella gara contro Bergamo. Ma, fortunatamente, restano i fatti: il basket livornese è finalmente tornato fra le grandissime, fra le 8 migliori formazioni italiane e la migliore toscana. Una squadra di livorno fatta da livornesi che in perfetto stile labronico hanno lottato contro tutto e tutti durante la stagione, raggiungendo questo importante traguardo, fino all’ultima partita dove semplicemente non ne avevano più. Questa squadra si merita davvero gli applausi. I ringraziamenti vanno invece alle tantissime persone che quasta formazione l’hanno sostenuta e tifata spingendosi anche fino a Udine.

 

Riproduzione riservata ©