Il Don Bosco non si ferma più

Mediagallery

CARISMI Don Bosco Livorno – Aquila Basket Trento 61-54 (13-18, 16-5, 11-21, 21-10)

CARISMI Don Bosco Livorno: Sollitto 3, Marchini 9, Lucarelli 9, Artioli 7, Benvenuti 9 Creati, Granchi 1, Orsini 3, Mazzantini 18, Gavazza, Giancotti, Thiam 2.

Aquila Basket Trento: Bernardi 9, Galmarini 3, Bellan 13, Lenti Ceo 5, Trentin 3, Della Pietra, Brunelli, Failoni, Montarini, Gorreri 16, Aldrighetti 3, Bojovic 2.

Doveva essere una partita difficile, ruvida e tesa. E così è stata. Ma alla fine la Carismi Don Bosco Livorno si ha conquistato il secondo successo consecutivo a queste Finali Nazionali DNG 2014, battendo in volata l’Aquila Basket Trento, una delle migliori formazioni del girone. Una gara caratterizzata dai ritmi lenti, nella quale nessuna delle due compagini ha smesso di lottare come dimostra anche l’alto numero di falli commesso (54 totali) e che ha mostrato il carattere dei livornesi.
Nonostante, infatti, il Don Bosco abbia condotto (seppur mai con uno scarto superiore alle 9 lunghezze) a lungo il match nel primo tempo, l’Aquila Basket nel terzo quarto ha imposto il proprio gioco limitando il basket labronico. Ed anche l’ultima frazione sembrava destinata a terminare sotto i colori bianco azzurro, quando la determinazione della CARISMI ha ribaltato la partita con tanti canestri decisivi di Jacopo Lucarelli e un 4 su 4 dalla lunetta di Saverio Mazzantini che ha spaccato la gara nel momento cruciale. Grande anche il contributo di Iba Thiam che ha respinto al mittente molti dei tentativi offensivi avversari.
Una grande vittoria che permette così al Don Bosco di qualificarsi alla seconda fase che, nel caso di vittoria domani contro Venezia si tradurrebbe in quarti di finali diretti senza spareggio.

 

Riproduzione riservata ©