Coppa Primavera Uisp, Molo Nuovo campione

Mediagallery

La Videoevents.it Molo Nuovo Livorno si aggiudica l’edizione 2015 della Coppa Primavera Uisp di basket, dopo tre sconfitte consecutive nelle finali delle ultime edizioni. “Non ci siamo tolti una scimmia dalle spalle, ci siamo tolti proprio Donkey Kong”, nelle simpatiche parole dell’assistant coach Martelli si legge quanto questa situazione da eterni secondi pesasse alla società gialloverde. La conquista della Coppa Primavera arriva dopo una finale giocata nel caldo torrido del Palacosmelli contro il Cefa Castelnuovo, squadra arcigna, proveniente dal solito girone di qualificazione del Molo Nuovo durante il quale i gialloverdi avevano perso in casa di 9 per poi ribaltare la differenza canestri di 26 in quel della Garfagnana. La storia della partita di sabato 27, invece è stata pressoché a senso unico con la Videoevents.it che domina il primo quarto difendendo a uomo, andando ad interrompere le linee di passaggio preferite dai gialloblu garfagnini, ed attaccando la difesa a zona gialloblu chiamando molto spesso fuori dalla linea da tre punti anche i lunghi Caiazzo e Vigoni al fine di aprire la difesa e conquistare spazi. Nel secondo quarto a Livorno viene un po’ di “manina” e in molti temono un film già visto. Castelnuovo, però non ce la fa a ricucire lo strappo e, nonostante buone medie al tiro rimangia solo 4 punti di divario a Marovelli e compagni.
Al rientro dagli spogliatoi Livorno rientra nel mood del primo quarto con Papucci e Marovelli che dettano il ritmo, un Cionini ritrovato dopo alcune prove opache a finalizzare e Caiazzo e Vigoni sotto le plance che dominano i lunghi avversari (il Cefa, tra l’altro misteriosamente schiera, per soli pochi minuti, il forte pivot Salotti). Dopo una bellissima recuperata di Salemmi finalizzata in solitario da Marovelli ed una bomba di Cionini nell’azione successiva si comincia a capire che la coppa prenderà la via di Livorno. L’ultimo tempino è caratterizzato dall’inefficace pressing a tutto campo di Castelnuovo e Livorno che cerca di far passare la palla al di là della metà campo per poi gestire il risultato fino ad almeno due minuti finali di garbage time. Il Molo Nuovo porta a casa la coppa e l’abbraccio a metà campo segna la fine di un incubo durato tre anni. Nelle parole di Federico Benetti coach-giocatore che ha anche sigillato con l’ultimo punto della partita la vittoria gialloverde, si vede la riconoscenza per tutto il gruppo: “Si tratta di un gruppo che ha avuto tutte le problematiche che una squadra di basket possa avere: cambi in corsa, cambio di allenatore, di fatto due rose diverse per campionato e coppa. Nonostante questo i “senatori” sono riusciti a catalizzare il gruppo e a far sentire i nuovi a casa propria ed io stesso ho puntato sul condividere con tutti il mio orgoglio nel vestire la maglia gialloverde. Dovrei ringraziare ogni singolo, lo farò di persona. Adesso c’è da digerire la vittoria da capire che ci siamo riusciti e da godersela un po’.”
Il tabellino del Molo Nuovo: Caiazzo 13, Cionini 18, Giannone, Gueye 2, Benetti 1, Lubrano, Marovelli 5, Pianigiani, Papucci 10, Salemmi 2, Vigoni 7, Masella

Riproduzione riservata ©