Bieffe senza limiti: ecco le finali nazionali

Mediagallery

Non poteva andare meglio l’interzona per la squadra under 15 della Bieffe. Le ragazze impegnate nel concentramento numero 4 di Cento portano a casa 3 vittorie in altrettanti incontri disputati. La prima giornata si apre con la gara contro Cus Torino, 4° classificata del Piemonte. La Bf ci mette qualche minuto per rompere il ghiaccio e allentare la tensione di una partita così importante,e dopo un primo quarto in equilibrio (11 a 6) scalda i motori, alza l’intensità e grazie alla superiorità tecnica e fisica vola via fino al massimo vantaggio di 30 punti, e vince così la prima partita col punteggio di 50 a 25.
La seconda sfida si presenta sicuramente più impegnativa della precedente; avversario di turno è la Pallacanestro Schio, vincente nella prima giornata contro la Stella Azzurra Roma.
Le scledensi sono una squadra piccola fisicamente, che corre e gioca una buona pallacanestro,ma le labroniche non si fanno spaventare troppo e giocano al meglio. Chiuso il primo quarto in vantaggio di due sole lunghezze (14 a 12) già nella seconda frazione si impongono decisamente sulle avversarie, grazie anche al loro punto di forza, quello di una difesa forte e aggressiva, e con un parziale di 20 a 4 vanno al riposo lungo sul punteggio di 34 a 16. Nella ripresa la musica non cambia, le livornesi non perdono mai la giusta concentrazione incrementando sempre il vantaggio fino al 61-33 finale, e la qualificazione alle finali sembra quasi diventare realtà.
Nell’ultimo match la Bf scende in campo contro la Stella Azzurra Roma, squadra a soli due punti e che ha come unica possibilità di qualificazione la vittoria su Livorno. Nonostante tutta la loro determinazione, le campionesse laziali si trovano davanti una Bf grintosa e determinata a conquistare anche l’ultimo successo. La gara scorre senza problema, fin da subito le ragazze della Bf fanno capire il loro valore e non lasciano niente alle avversarie, e con un buon primo quarto si portano avanti 11 a 7. Nel secondo quarto si alza il livello e l’intensità e le capitoline non riescono più a stare dietro alle labroniche che scappano sul più 20 all’intervallo. Seconda metà di partita che scivola via come la prima che permette di mantenere il vantaggio acquisito, la partita si chiude per 60 a 40 in favore della Bf che può così iniziare la sua festa.
Le ragazze qualificatesi al primo posto di questo concentramento, ono dunque tra le 16 migliori squadre d’Italia e volano alle finali nazionali in programma a Porto San Giorgio dal 29 giugno al 5 luglio.

Riproduzione riservata ©