Vizzoni non finisce di stupire. Bene i gemelli Dini a San Miniato

Mediagallery

di GABRIELE PRITONI

Il gruppo di fondisti dell’Atletica Livorno torna dalla prova dei 10mila metri sulla pista di San Miniato con una discreta soddisfazione. Nonostante il vento fastidioso i tempi fatti segnare dai bianco verdi sono stati interessanti anche se il miglior piazzamento, fatto segnare da Lorenzo Dini con 30:00.55, è solo un ottavo posto. A dominare la competizione è stata la nutrita squadra di kenioti: si tratta di atleti che, volendo gareggiare in Italia, vengono ingaggiati da società nazionali che talvolta li schierano in gare minori. Capita così che competizioni valide per il campionato societario e/o regionale si rivelino di livello quasi olimpionico; così è stato a San Miniato, dove gli africani hanno staccato tutti con improvvise accelerazioni e con i cambi di ritmo tipici della loro strategia. Perfino uno dei bianchi più forti a livello europeo come Daniele Meucci si è dovuto arrendere ed è giunto secondo con 28:28.72.

Il gemello di Lorenzo, Samuele, è undicesimo con 30:38.34 e migliora il suo personale di circa un secondo, ottima notizia tenuto conto del vento: in pista è sempre uno svantaggio – nel tratto in cui è a favore non restituisce mai quello che toglie quando è contro – ma a San Miniato lo è stato a maggior ragione perché la metà di pista “favorevole” era protetta da una collina.

Bene Lorenzo Bernini, che all’esordio nei 10mila è primo della sua batteria con 32:58.51, buono se si pensa che ha corso gran parte della gara in solitudine. I veterani Federico Meini e Francesco Balestrini sono 17esimo e 22esimo rispettivamente con 33:40 e 35:42. Poco più indietro, al 24esimo posto, si piazza Dario Anaclerio della Livorno Team Running, squadra dedicata quasi esclusivamente alle corse su strada.

Un’altra buona notizia per l’atletica livornese arriva dal Portogallo, precisamente da Leiria, dove l’intramontabile Nicola Vizzoni si classifica quinto alla Coppa Europa invernale di lanci, a soli 17cm dal podio. L’atleta di Ceccarini, a oltre 40 anni, non finisce di stupire.

 

Riproduzione riservata ©