Picchiottino, marcia trionfale. Lemmi vola nell’oro

Mediagallery

di Gabriele Pritoni

L’11 settembre quinta giornata della Coppa Toscana Ragazzi a Pontedera, articolata come al solito su gare di triathlon: 60m piani, salto in alto e vortex per i Ragazzi, 60m piani, peso da 2kg e 1000m per le Ragazze. Nelle classifiche singole si segnalano il primo e il secondo posto di Edoardo Dainelli e Davide Finocchietti (LR) nell’alto (1,37m e 1,34m) e il primo e il terzo posto di Andrea Donatini e Giacomo Menichetti (AL) nel vortex (47,24m e 39,16m). Tra le ragazze, secondo e terzo posto nei 60m per Giorgia Danesi e Chanda Bottino (AL) con 8.5s e 8.8s e terzo posto nel peso per Ilenia Bientinesi (LR) con 7,77m. Le biancoverdi, la cui spedizione era veramente numerosa, si aggiudicano poi la staffetta 4×100 con Daria Cantoni, Giorgia Danesi, Chanda Bottino e Ludovica Raiola (55.6s il loro tempo) e conquistano  anche il terzo posto con Melissa Becherini, Alessia Milani, Marta Cavalli e Martina Lelli (59.1s). Quinta una ulteriore terza formazione. Nella classifica del triathlon Ragazzi non ci sono livornesi sul podio mentre tra le Ragazze Melissa Becherini e Martina Lelli sono seconda e terza, seguite da Chanda Bottino e Alessia Milani. In definitiva, grazie a tutti i piazzamenti, l’Atletica Livorno è prima sia nella classifica di società maschile che femminile mentre la Libertas Runners si piazza rispettivamente seconda e quarta. A breve saranno resi noti i risultati finali della Coppa, che darebbe diritto alla società vincitrice di partecipare ai CDS regionali.

Ancora a Pontedera, due giorni dopo, la seconda finale del Grand Prix Toscana, giunto ormai alla conclusione. I 200m sono ancora nel segno di Marco Landi (22.18s), cui però segue a un niente (22.25s) l’ostacolista Mattia Contini (LR). Negli 800m spadroneggia, e non poteva essere altrimenti, Joao Bussotti in 1:52.32, seguito da un ottimo Luca Lemmi (1:55.70). Ancora bianco verdi sugli scudi nei 3000m, con Alessio Ristori e Gianmarco Lazzeri argento e bronzo in 8:54.67 e 8:55.04. Imprendibile la medaglia d’oro Paglione in 8:34.93. Buon risultato per Filippo Maniaci (LR) all’asta, dove è secondo con 3,80m e buono anche il bronzo di Andrea Rinaldi (AL) nel lungo con 6,73m. Nel peso è argento per Gianni Serra (AL) con 11,65m mentre nel martello è la solita accoppiata Fantazzini – Alvares a farsi valere con 50,72m e 44,03m che valgono loro il secondo e il terzo posto. Nei 5000m di marcia è bronzo per Filippo Girardi (AL) in 22:38.61 ma è Gianluca Picchiottino a fare notizia. L’atleta in forza alla Virtus Lucca, ma cresciuto in amaranto, vince in 21:45.62 stabilendo il nuovo primato personale.

Tra le Ragazze è ancora Sonia Ruffini a portare medaglie ai bianco verdi: negli 800m, che non sono la sua gara, arriva seconda con un ottimo 2:18.03 a poco più di un decimo dalla vincitrice. Ottima anche la prestazione di Giulia Morelli, che giunge quarta nei 3000m con 10:32.27 ma con davanti, lei che è ancora Allieva, due Juniores e una Senior. Un bronzo arriva anche dal salto in alto, grazie agli 1,50m superati da Eugenia Fiorelli, non distanti dagli 1,55m dell’argento ma piuttosto lontani dagli 1,70m dell’oro. Ennesima prestazione vincente di Ilaria Cariello nel triplo, che con 12,15m chiude una gara mai messa in discussione fin dal primo salto. Nello stesso giorno, a Fossano (CN), grandissima prestazione di Andrea Lemmi che supera l’asticella del salto in alto a 2,20m e si aggiudica la gara, inserita in un meeting internazionale.

 

Riproduzione riservata ©