Finocchietti superstar: titolo toscano e record

Mediagallery

di Gabriele Pritoni

Due gli appuntamenti importanti del fine settimana: il campionato toscano categoria Ragazzi di Lucca e il campionato nazionale Allievi di Borgo Valsugana (TN), dove si sfidavano le rappresentative regionali.

Dal Trentino purtroppo arriva una brutta notizia: Giacomo Belli, il promettente saltatore in alto della Libertas Runners, è rimasto vittima di un infortunio piuttosto serio. Subito dopo aver superato la misura di 1,86m, dieci cm circa più bassa del suo personale che gli sarebbe valso la medaglia d’oro, Giacomo si è accasciato sul materasso in preda a forti dolori dovuti al distacco della cresta iliaca, una sorta di microfrattura all’attaccatura del quadricipite che richiederà uno stop di almeno un mese. La Toscana ha ben figurato, classificandosi quinta nella categoria maschile e settima in quella femminile: niente di eccezionale, così come le prestazioni degli atleti livornesi del resto, che in molti casi avevano raggiunto il minimo per la qualificazione solo due settimane fa e non sono quindi giunti ben preparati fisicamente o mentalmente. E’ stato il caso, ad esempio, di Arianna Lazzeri, che dopo una stagione scintillante si è smarrita nell’appuntamento più importante: dopo una prova sufficiente negli ostacoli, ha reso molto poco sia nell’alto che nel giavellotto, difendendosi solo nel lungo; si è comunque classificata ottava nel pentathlon, il che la dice lunga sulle sue potenzialità.

Lucca_04

Gli altri partecipanti: Federico Quinti (LR) 14esimo nei 100h, Diego Paolini (AL) quarto nel peso – miglior piazzamento di un livornese – Fabio Barattini (AL) decimo nella 5000m di marcia, Sofia Carta (LR) pure decima nell’alto, Silvia Dini (AL) dodicesima nel triplo, Pollyana Gurrieri (AL) diciottesima nel giavellotto, Margherita Finocchietti (LR) e Sara Perullo (AL) 23esima e 26esima nella 3000m di marcia. A Giacomo Belli, oltre agli auguri di pronta guarigione, vanno anche i complimenti per il suo ottavo posto nonostante lo stop forzatamente anticipato.

Migliori notizie arrivano da Lucca, dove si contano sei titoli toscani, divisi tra il primo e il secondo anno di categoria (classi 2001 e 2002). Il migliore è senz’altro Davide Finocchietti (LR), autore di una prova da incorniciare nella 2km di marcia: suoi la medaglia d’oro, il titolo regionale e il personale nonché record toscano di 9:29.30 fatto segnare dopo un dominio assoluto in gara. Secondo classificato il compagno di squadra Leonardo De Santis, campione toscano anche lui perché di classe 2002, che beffa di appena un decimo Marco Melis (AL): 11:18.80 e 11:18.90 i loro tempi. Quarto, a sette secondi, Andrea Giovannetti (AL). Un altro titolo in amaranto arriva da Samuele Froglia, primo tra i 2002 nei 1000m con 3:07.84; Jean Carlos Marcuccio (AL) è campione toscano nel vortex con  60,38m mentre Valentina Arcamoni (AL)  vince i 60h con 9.89, seguita a meno di un decimo dalla compagna Giorgia Danesi.

De Santis

Valentina è poi seconda nel lungo con 4,46m, dietro all’altra bianco verde Marta Giaele Giovannini che atterra 4cm più avanti. Anche per Marta Giaele arriva la doppia medaglia: è infatti bronzo nell’alto con 1,39m dietro alla compagna Melissa Becherini con 1,42m. Altre medaglie da Andrea Donatini (AL) bronzo nel peso con 13,18m, ancora di Giorgia Danesi (AL) terza nei 60m con 8.54, da Emma Porciatti e Martina Bonfitto (AL) seconda e terza nel vortex con 54,19m e 42,30m. Un argento per i bianco verdi arriva anche dalla 4×100, corsa in 58.29 da Mattia Logi, Andrea Mattera, Simone Esposito e Francesco Caliò. “Organizzazione perfetta – è il commento di Massimo Passoni, tecnico amaranto della marcia – tenuto conto della grande quantità di atleti e buone soddisfazioni per noi”; Passoni dedica poi una lode particolare al suo atleta Davide Finocchietti, senza dimenticare un “doveroso, grande ringraziamento a Marina Lodovici che ha costruito negli anni un grande gruppo di Ragazzi”.

Riproduzione riservata ©