Stella d’oro a Bartorelli

Mediagallery

Chi non lo conosce? Per il pianeta sportivo livornese, e non solo, è Nello. Un uomo che ha dedicato una vita per lo sport. Dal 1944 al 1970 Segretario della Società Calcistica Poligrafi di Livorno. Dal 1970 al 1995 Segretario della Società Calcistica Armando Picchi Livorno. Dal 1996 al 2010 Segretario della Delegazione Provinciale della FIGC ed in questi ultimi anni componente attivo, e fedele, della Federazione, che sempre ha seguito, e frequentato supportando, e consigliando in tutte le sue attività. Per questo curriculum il Coni di Livorno ha fatto “un strappo alla regola”, anticipando una cerimonia ufficiale, come quella della Giornata Olimpica, per un dirigente dalla D maiuscola.
Al momento della consegna della Stella d’Oro al merito sportivo Nello Bartorelli si è commosso come un bambino, lui che ha 96 anni, anche se chi era presente sa benissimo che, il riconoscimento, non sarà mai eguale alla grande esperienza, ed ai grandi meriti, che ha rivestito nella propria carriera sportiva. Intorno a Lui gli amici fedeli della Federazione, i suoi “pulcini” di un tempo, il Delegato del Coni di Livorno, Paolo Corrieri, e tanti collaboratori del mondo sportivo.
L’Istituto I Girasoli di Livorno, dove da pochi mesi Nello Bartorelli vive, ha voluto rendere la location per la consegna del riconoscimento più accogliente ed ha preparato, non solo un buffet, ma ha migliorato l’atmosfera con la musica. E non poteva mancare l’Inno d’Italia che Nello ha voluto cantare con l’orgoglio e l’emozione di sempre. Al termine mentre guardava la “sua” Stella ci siamo avvicinati e… “Sono più di 8000 i bambini che ho portato sui campi di gara ed è sempre stata un’emozione grandissima, perchè il calcio fa sentire, ogni bambino, un attore protagonista sul campo”.

Riproduzione riservata ©