Martelli atleta dell’anno: “Dedicato a Gianni”

Mediagallery

Il pluricampione Mauro Martelli è stato nominato atleta dell’anno dall’Unione nazionale veterani dello sport (Unvs) sezione Nedo Nadi di Livorno. Un grande riconoscimento per un uomo che ha fatto di lavoro e sacrificio il suo pane quotidiano. La consegna ufficiale avverrà il 6 dicembre alla Cassa Edile in via Piemonte alla quale seguirà un pranzo di gala al Continental. Basterebbero i numeri per descrivere la straordinaria carriera del livornese nell’indoor rowing: 12 record del mondo, un campionato europeo e 19 titoli italiani. Atleta dei Vigili del fuoco Tomei, consigliere regionale della Federazione italiana canottaggio (Fic), testimonial nazionale dell’Associazione italiana ricerca sul cancro (Airc) e presidente di Sporlandia. Tutto racchiuso in un’unica persona che non nasconde l’emozione per il premio vinto: “Per me si tratta del traguardo della mia carriera. E’ una grande soddisfazione visto che questo riconoscimento viene assegnato ad uno sport minore come il canottaggio e ad una disciplina di serie B come l’indoor rowing. Sono tante le persone che mi sono state vicino e le ringrazio tutte. Il primo ad insegnarmi qualcosa è stato mio padre che mi ha trasmesso i valori dell’etica dello sport: ho imparato a saper perdere e che a volte si vince anche perdendo e viceversa. Poi, non posso poi non nominare i ragazzi di Sporlandia che mi sono sempre stati accanto ad ogni allenamento compresi i loro genitori”.
Mauro poi fa una dedica particolare che ci riempie di orgoglio: “Vorrei dedicare questo premio alla memoria di Gianni Picchi. Ogni volta che vincevo un torneo, lui era il primo a chiedermi: ‘e questo ora a chi lo dedichi?’. Ecco, questo è per te Gianni perché so che da lassù mi vedi e mi incoraggi”.
Prima della cerimonia ufficiale, Martelli organizza una cena di beneficenza in favore di Sportlandia al centro sociale di via degli Asili. L’appuntamento è per il 6 novembre e il costo è di 15 euro. Per info: 333.40.54.608

Riproduzione riservata ©