Torna l’appuntamento con ‘Corri a Salviano’

Mediagallery

L’Associazione di atletica Podisti Livornesi, in collaborazione con il Circolo Arci Carli-Salviano e nell’ambito del Trofeo Podistico Uisp Terre Etrusco-Labroniche, organizza il 6 dicembre nel quartiere di Salviano-Borgo di Magrignano la 7° edizione di “Corri a Salviano”, una manifestazione podistica di circa 10 Km che costituisce per gli sportivi un appuntamento canonico che come “maratonina di fine anno” risale ai primi anni Settanta.
La competizione, che trova ampio eco e rilievo nella stampa e nei siti sportivi, ha visto negli ultimi anni la partecipazione media di 300 atleti provenienti da tutta la regione, fra i quali Joao Neves Bussotti, campione italiano in carica degli 800 e 1500 m e vincitore delle ultime due edizioni, e i fratelli Samuele e Lorenzo Dini, affermatisi in precedenti edizioni e attualmente vice campioni europei nei 5 mila e 10 mila metri. Fra le premiazioni è prevista l’assegnazione del Trofeo Paolo Pianigiani ai più giovani atleti, uomo e donna, meglio classificati. La gara sarà affiancata da una corsa non competitiva che si snoderà interamente nel cuore del quartiere con due percorsi rispettivamente di 2,5 e 4,5 km fra la campagna e il tessuto urbano del nuovo insediamento abitativo. Scopo di questa iniziativa ludico-motoria ricreativa, resa possibile con il concorso e il forte impegno del Circolo Arci Carli, è di coinvolgere e di accostare il più possibile la cittadinanza a un evento di rilevante valore sociale con finalità formative universalmente riconosciute allo sport nei suoi vari livelli.
Il partneriato di associazioni di volontariato, la partecipazione, ormai consolidata, del gruppo Filippide, dei parkinsoniani Uic e dell’Auser, il coinvolgimento dei gruppi sportivi delle forze armate (Folgore, Accademia) arricchiranno una giornata di sport autentico in cui ogni partecipante si sentirà protagonista nello spirito della solidarietà e della salute in un quartiere della città di Livorno molto sensibile a questi valori.

Riproduzione riservata ©