Tomei, un 2014 ricco di successi

Mediagallery

di Gianni Picchi

Domenica 14 dicembre si è svolta, sullo Scolmatore d’Arno, alla sezione nautica di canottaggio dei Vigili del Fuoco Tomei Livorno la festa sociale di fine anno. Lungo il percorso molti appassionati ad applaudire i 32 atleti, che hanno preso parte alla gara sociale. Una gara avvincente fra i vogatori della società senza limiti di età, in un percorso sprint ad eliminazione diretta, che ha tenuto viva l’attenzione del pubblico. Al termine non sono state stilate classifiche, perché hanno “vinto” tutti i partecipanti alla regata. Alle prove, con una gara a parte per disabili, hanno partecipato anche gli atleti Special Olympics di Sportlandia/VVF Tomei evidenziando i notevoli progressi acquisiti nella tecnica di voga.
Un occasione, anche, per rivivere i momenti iniziali della nascita della società negli anni ’70. Un revival con tanto di emozioni, perché si sono rivisti remare con un quattro senza, ed un doppio, gli atleti di quella stagione, che ha cominciato a dare i primi importanti risultati sotto la guida dell’indimenticabile allenatore Unico Marconcini. Tra gli atleti di quell’epoca erano presenti: Marco Marconcini, Mauro Masnata, Riccardo Filippi, Enrico Bernini, Umberto Artz, Venio Paoli, Sergio Pietroni, Alessandro Ciari, Umberto Ceccarelli oltre agli atleti master ancora in attività Vittorio Pasqui e Walter Pagni.
Nel 2014 sotto la guida degli attuali tecnici Stefano Lari, Antonio Baldacci, Massimo Marconcini e dei tecnici collaboratori per l’attività giovanile Andrea Brilli e Gianluca Caschetto gli atleti grigiorossi del Tomei hanno partecipato a 243 gare con 62 medaglie d’oro, 44 d’argento e 37 di bronzo. Tra queste medaglie spiccano le 6 medaglie conquistate ai Campionati Italiani di tutte le categorie, una d’oro, 3 d’argento e 2 di bronzo. Una stagione nella quale, rispetto al 2013, si sono rilevati importanti progressi anche nelle classifiche nazionali.
Le gare del 2014
Coppa Carlo Montù (per le categorie dai Ragazzi ai Senior) 32° posto. In Toscana 3° posto dietro a Firenze e Limite.
Trofeo Paolo d’Aloja (categorie Allievi B e C e Cadetti) 11° posto. In Toscana 1° posto pari merito con Orbetello.
Classifica Generale (somma dei punti della Coppa Carlo Montù e Paolo d’Aloja) 25° posto. In Toscana 3° posto dietro a Firenze e Limite.
Coppa Italia Gran Fondo con le gare di Pisa (gennaio 2014), Torino (febbraio 2014), San Giorgio di Nogaro (UD) novembre 2014, e Sabaudia (dicembre 2014) 11° posto. In Toscana 3° posto dietro a Firenze e Limite.
Da non dimenticare i risultati ottenuti dagli atleti speciali ai giochi nazionali di Venezia: 3 medaglie d’oro, e 2 di argento.
Sotto la guida di Antonio baldacci, dopo la gara, si sono svolte le premiazioni. A far da degna cornice i campioni iridati come Marco Marconcini, Emiliano Ceccatelli e del Consigliere Regionale della Federazione Italiana Canottaggio Mauro Martelli.
Come consuetudine, poi, tutti intorno alla tavola imbandita per il pranzo sociale, a cui hanno partecipato 120 persone. Al termine calici alzati per gli auguri di buone feste, e, principalmente, per affrontare la stagione 2015 con l’augurio di scalare qualche altro posto nel ranking nazionale.

Riproduzione riservata ©