Il Tan incorona i suoi primi vincitori

Mediagallery

Il 31° Trofeo Accademia Navale e Città di Livorno ha già i suoi campioni. Sono state consegnate, infatti, le coppe ai primi classificati delle classi che dal 25 aprile si sono affrontate in mare.

Le premiazioni formali hanno avuto luogo per le regate d’altura Irc/Orc sul palco del villaggio Tuttovela, mentre per le altre classi i vincitori sono stati premiati nei circoli nautici partner del Tan. Nella classe ORC gruppo A si è aggiudicato il trofeo Accademia Navale l’imbarcazione Giumat+2, che si afferma anche come vincitore assoluto del 31 Trofeo Accademia Navale classe Orc. Il trofeo è stato consegnato direttamente dal Comandante dell’Accademia Navale, Ammiraglio di divisione Giuseppe Cavo Dragone, all’armatore dell’imbarcazione vincitrice, Flavio Enrico Trusendi, il quale si è aggiudicato anche il 10° trofeo in memoria del Sottotenente Enzo Fregosi, come primo classificato Orc Gruppo A.
Nella classifica definitiva della classe ORC gruppo B, invece, ha avuto la meglio l’imbarcazione Valhalla, dell’armatore Francesco Bruna, il quale ha ricevuto il Trofeo Accademia Navale anch’egli dal Comandante dell’Accademia Navale. Doppio Trofeo anche per Bruna che si è inoltre aggiudicato la Coppa Accademia Navale, consegnata dal Presidente del Comitato TAN, Capitano di Vascello Fabio Ceccolini.

Nella Classe IRC hanno alzato al cielo due Trofei l’imbarcazione dell’armatore Locatelli, Thetis, che si è aggiudicata il Trofeo Accademia Navale come imbarcazione prima classificata in assoluto della classe IRC e come prima classificata del raggruppamento A. Sorte condivisa con l’imbarcazione Breezy dell’armatore Formichi, che ha alzato il Trofeo Accademia Navale e il Trofeo “International Propeller Club”  come imbarcazione prima classificata nel raggruppamento B della classe IRC.

Nella classe Vaurien si è aggiudicato il Trofeo Accademia Navale l’imbattibile Marco Faccenda, vincitore di tutte le prove della classe effettuate. Il 555 ha visto trionfare, nel Circolo Nautico di Quercianella, l’affiatato quartetto Matteo Scaniglia, Chiara Ambrosino, Giacomo Fiore e Michele Gigliotti.

La classe Fireball ha visto primeggiare nella classifica definitiva l’imbarcazione di Maurizio Leone, il quale si è aggiudicato il Trofeo al Circolo Velico di Antignano insieme al suo collega Luca Seguenza, vincitore della classe Sunfish.

Il giovane e promettente velista Manuel Fruzzetti, invece, ha alzato al cielo il Trofeo al Circolo Nautico di Livorno per la classe Optimist.

Una delle grandi novità di questa edizione del Tan, il kitesurf ha visto primeggiare nelle diverse categorie lo sloveno Toni Vodisek, per la categoria Juniores, mentre per la categoria Formula si è aggiudicato il Trofeo Lorenzo Giovannelli. Simone Vannucci, invece, è stato il primo a varcare il traguardo nella categoria Hydrofoil. Nelle altre due categorie Master Pump Foil e nella categoria Pump, si sono aggiudicati il Trofeo rispettivamente Riccardo Fumini e Mirko Casale.

In mare, invece, le condizioni meteorologiche poco favorevoli l’hanno fatta da padrone, non consentendo l’effettuazione delle ultime prove di alcune classi di regata. Ciò nonostante le attrazioni per i visitatori non sono mancate al villaggio Tuttovela, dove lo stand della Marina Militare, con i suoi tecnologici e realistici simulatori, ha fatto divertire grandi e piccoli nell’immedesimarsi in Comandanti di navi della Marina e della Capitaneria di Porto.

 

Riproduzione riservata ©