Ottavo Trofeo Miramare: Livorno tra sport e turismo

Mediagallery

Si rinnova l’appuntamento con il Trofeo Miramare, gara di regolarità turistica per auto storiche iscritte alla CSAI che ormai è divenuto un vero ‘classico’ immancabile, in coincidenza con l’avvento della bella stagione. Quarta tappa valevole anche per il Trofeo Granducato Challenge, un circuito di sfide apertosi lo scorso primo Marzo con il Trofeo Chianti Classic e destinato a chiudersi solo il prossimo mese di novembre dopo altre quattro prove, il celebre ‘Miramare’ verrà nuovamente organizzato dall’Automobile Club Livorno. L’Ente di via Verdi torna così a rinverdire per l’ottava volta il tradizionale feeling ormai instauratosi tra la nostra città, nelle purtroppo sempre più rare vesti di ricercata meta attraente anche sotto il profilo turistico, e il mondo degli appassionati di quelle vetture che hanno scritte pagine indimenticabili nella storia dell’automobilismo, sportivo e non. Anche per i semplici curiosi, si tratterà di un’imperdibile occasione per vedere sfilare in lenta passerella questi bolidi d’annata tirati a lucido. I quali, come il vino di qualità, hanno il pregio di ‘migliorare’ ovvero divenire sempre più rari ed affascinanti con il trascorrere delle primavere.

Il programma. A cavallo di sabato 26, dedicato al rituale delle verifiche e domenica 27 aprile, la mattinata della gara, tornerà quindi ad animarsi il quartier generale logistico, installato all’interno del Camping Villaggio Miramare. All’altezza di via del Littorale 220 saranno perciò ospitate la Direzione di gara, le verifiche (fissate per il pomeriggio del sabato tra le 15.30 e le 19 e la mattina della domenica tra le 8 e le 9), l’area di briefing, partenze ed arrivo (rispettivamente in agenda intorno alle 9.30 ed alle 12.40) con relativa premiazione finale (prevista alle 14).

Percorso e regolamento. La competizione invece, pur svolgendosi su strade aperte al traffico con velocità medie non superiori ai 35 km/h, si articolerà comunque lungo un percorso composito. Un tracciato che diramandosi tra i tornanti della zone di Montenero, Monteburrone, Valle Benedetta e Castellaccio, andrà a coprire quasi 105 km, disegnato su ben 24 prove cronometrate con 3 controlli orari. Il mancato rispetto del regolamento, compresi i limiti orari, per i trasgressori comporterà infatti l’accumulo di penalità nel quadro delle tre classifiche finali: oltre a quella generale infatti, saranno redatti anche gli ordini d’arrivo per raggruppamento e quello riservato alla categoria Assoluta Challenge.

Info e iscrizioni. Il vessillo dell’AC labronico sarà infine tenuto ulteriormente alto dal Presidente Marco Fiorillo e il Consigliere Riccardo Heusch, entrambi per l’occasione protagonisti diretti dell’evento a bordo strada nei panni di navigati Direttori di Gara.

Per gli interessati, le iscrizioni saranno possibili entro il 21 aprile alle 18. Le domande di iscrizioni sono da inviare a Miramare srl, via Del Littorale 220, 57128 Livorno, (tel. 0586-580402 e fax 0586 587462 email [email protected]), accompagnate da una tassa di 100 euro + iva

 

Riproduzione riservata ©