Open internazionale di karate: bene Budokan Portuali

Mediagallery

Ottima la prestazione degli atleti dalla Budokan Portuali Livorno al 29° Open internazionale di karate disputato a Lignano Sabbiadoro. Alla prima gara stagionale dopo l’intensa preparazione atletica estiva, i ragazzi labronici si sono fatti trovare subito pronti e reattivi. Diletta Piattelli si conferma una garanza e porta a casa due medaglie, l’argento nella categoria under 21, dove con un karate grintoso si è imposta con facilità nei turni preliminari, peccato la sconfitta in finale contro la romana Topino giunta solo per giudizio arbitrale (2-1 molto incerto), dopo che l’incontro era finito in parità. Altra medaglia questa volta di bronzo nella categoria seniores dove ha lottato come una leonessa arrendendosi solo alla nazionale belga De Vos.

Molto belli gli scontri con le croate vinti dalla Piattelli con il carattere, match in cui i contatti sono stati numerosi ma non hanno certo spaventato la livornese. In entrambe le categorie a farle compagnia sul podio Giada Fanciullo, che ha confermato le ottime prestazioni degli open primaverili vincendo il bronzo sia tra le Under 21 che nella ben più difficile categoria senior, dove ha combattuto con personalità e intelligenza arrendendosi solo alla vincitrice finale Nicole Forcella. Altri 3 bronzi sono arrivati con Anna Mannucci nella 53 kg e da Gabriele Vernieri nelle categorie cadetti ed esordienti. Un buon approccio caratterizzato da un’ottima condizione fisica, hanno caratterizzato i combattimenti e la gara di Anna e Gabriele. Buone ma sfortunate le prove di Martina Calà, Alice Franchini, Viola Fanciullo, Anthony Parisi e Francesco Lippi che non hanno centrato il podio. Un risultato di squadra positivo che fa ben sperare per il proseguimento della stagione agonistica densa di appuntamenti importanti

Riproduzione riservata ©