Martelli firma l’impresa. Ancora un record

Mediagallery

di Gianni Stampa

Ancora un record per Mauro Martelli, contato, ormai, come i grani della “corona del Rosario”. Questa volta, per la categoria pesi leggeri, la distanza da percorrere con il remoergometro era di 1000 Km, come da Livorno a Palermo.
La location scelta è stata piazza della Repubblica, con inizio il 30 maggio alle 14:14, con mossiere il sindaco Filippo Nogarin, e termine il 2 giugno alle 95, con il team azzurro della nazionale italiana di canottaggio indoor rowing, che ha alzato, stanco ma felice, le braccia al cielo. Il nuovo record è di 66 ore 51 minuti e 16 secondi (precisamente 2 giorni 51 minuti e 16 secondi): questo parziale ha battuto così il record degli americani del Pacific Rowing Club di San Francisco stabilito il 22 dicembre del 2104. In realtà si tratta di un triplice record: quello dei pesi leggeri, quello misto (si ricorda che il record precedente americano era composto solo da uomini) e quello di permanenza su remergometro. Il tutto convalidato dal giudice di gara Silvano Paolotti. Gli ultimi metri della gara sono stati accompagnati dal rombo delle Karley Davidson, di 0586 Garage, dalla sirena dell’ambulanza della Croce Rossa e sulle note dell’inno di Mameli, tra gli applausi del pubblico presente.
Al termine delle note azzurre si è svolta la premiazione alla presenza dell’assessore alle politiche sociale del comune di Livorno, Ina Dhimgjini che ha consegnato, ai dieci atleti, una medaglia ed un gagliardetto del Comune. A consegnare, al team azzurro, la coppa del successo del record Umberto “Jolly” Ceccarelli, storico timoniere del mondo remiero livornese. Erano presente anche Edoardo Nicoletti presidente regionale della Federazione Italiana Canottaggio, Pierluigi Berti presidente regionale della Federazione Italiana Danza Sportiva, Cesare Gentile presidente Unione Nazionale Veterani dello Sport sezione “Nedo Nadi” di Livorno (che ha premiato a nome dei veterani, con una pergamena, Andrea Carbone per i risultati ottenuti nel 2014) e Vittorio Pasqui presidente Comitato organizzatore palio marinaro.
L’organizzazione della manifestazione sportiva è stata a firma dall’Associazione Sportlandia Vigili del Fuoco Tomei Livorno, affiliata al progetto SpecyalOlympics, in collaborazione con il Comune di Livorno, Azimut, ditta Carlo Brilli impianti fonici, Croce Rossa Italiana, Club Radio Fides protezione civile Livorno, la Fondazione ARCO di Pisa (che opera all’interno dell’ospedale Santa Chiara di Pisa nel settore delle cure oncologiche, che era presente con uno stand per la raccolta di fondi), “0586 Garage” e la Inkospor sponsor ufficiale della nazionale canottaggio indoor rowing.
Ad incoraggiare gli atleti con i suoi 20 “fiati” è stata la Banda Pisorno Sinfonietta, esibendosi la sera del 31 maggio.
I Magnifici 10: Mauro Martelli, capitano, Antonio D’Aiello, Luca Bruzzone, Serena Cicerchia, Sabina Lanzoni, Andrea Carbone, Luca Giavara (convocato a far parte del team solamente venerdì 29 maggio alle 12, per sostituire l’infortunato David Barabino), Antonello Cantera, Laura Ghioldi, Assia Rosati.

Riproduzione riservata ©