Karate. Folgore da urlo al trofeo Okinawa

Mediagallery

Tappa ricca di medaglie per gli atleti del settore giovanile dell’Esercito sezione karate, con i pre agonisti (5 – 11 anni) dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Esercito – 187° Reggimento paracadutisti Folgore di Livorno, che domenica 13 dicembre a Venturina hanno conquistato 17 medaglie al 2° trofeo Okinawa – Csen con oltre 250 atleti presenti da tutta la Toscana. Dopo i saluti di apertura espressi dall’organizzatore il maestro Roberto Ninci, sono stati presentati a cura, del “corpo istruttori dei baschi amaranto”, i “Giochi del Multisport Marziale” – allenamento funzionale giovanile – , progetto realizzato allo scopo di incentivare il bambino allo sviluppo delle molteplici abilità motorie, nel confronto alla lunga (senza contatto e con equipaggiamento protettivo), media e corta distanza, caratteristiche peculiari degli sport da combattimento più noti. Grande soddisfazione per i preparatori Antonio Citi, paracadutista dell’Esercito Italiano, preparatore atletico Alessio Martelloni, Sonia Rovini, Rico Simonetti e Maurizio Baldi che hanno coordinato la presentazione e accompagnato i giovanissimi “folgorini”: Jacopo Citi, Nicholas Simonetti, Edoardo Ligas, Chiara Simonetti, Emma Frizzi, le sorelle Picchi Sara e Viola, Alessio Demiri, Alessio Buccheri, Mattia Vernoia, Matilde Quartieri, Aurora Naseddu, Pietro Del Seppia, Davide Gennai nella prova del “percorso a tempo”, del “palloncino” (prova tecnica) e nella prova “libera” del Kata (forma), conquistando complessivamente 7 medaglie d’oro, 7 d’argento e 3 di bronzo.

Riproduzione riservata ©