Karate. All’Open d’Italia Giada Fanciullo è terza

Mediagallery

Giada Fanciullo torna dall’Open d’Italia con una bella medaglia di bronzo al collo, frutto di un’ottima prestazione nella categoria under 21 fino a 60 kg. La karateka livornese, cintura nera 2° Dan, ha vinto agevolmente i primi due turni entrambi per 4-0, combattendo in maniera superba. Dopo aver perso la semifinale non si è scomposta e nella finale per il bronzo ha dato vita ad un incontro avvincente ed emozionate. In svantaggio per 2-0 fino a 15 secondi dalla fine,  ha ribaltato le sorti del match con un improvviso e spettacolare uramawashi geri (calcio circolare inverso al volto), che le ha regalato gli applausi del pubblico e la meritata medaglia. “Sono contenta del risultato – dichiara la studentessa al primo anno di ingegneria civile – era una gara importante e ci tenevo a far bene, anche se ci sono ancora tanti errori da eliminare”. Da segnalare sempre per il Budokan Portuali i quinti posti di Anna Mannucci (seniores) e Diletta Piattelli (U21).

Riproduzione riservata ©