In trecento per Vivicittà. Le classifiche

Il sindaco Nogarin ha effettuato un giro della pista d'atletica insieme ai ragazzi autistici

Mediagallery

Grande successo per la trentaduesima edizione di Vivicittà, la tradizionale corsa che si svolge in tutte le città italiane e che accoglie ogni anno atleti professionisti e no (clicca sul link  in fondo all’articolo per vedere le foto della manifestazione). Oltre 300 persone si sono radunate questa mattina al campo scuola per passare una giornata diversa dalle altre. Tra loro anche il sindaco Filippo Nogarin che ha effettuato il giro del campo scuola insieme ai ragazzi autistici (nelle foto sotto a quella principale). Tre erano i percorsi: uno competitivo da 12 km, uno non competitivo da 5 e uno ludico da e 3. Diverse le categorie: si andava dagli appena maggiorenni fino agli over  70. Fa sorridere come proprio uno di questi, Giuseppe Meini, si sia classificato al 249° posto, prima di atleti ben più giovani. Segno che, come dice un vecchio proverbio, l’età non conta quando si è in gamba. Ecco nel dettaglio le classifiche (in fondo all’articolo il file completo).

Generale
1° Andrea Gesi (Castello Lari)
2° Federico Meini
3° Antonio Zapparata
Femminile 18 39 anni
1° Laura Pardini
2° Anna Laura Mugno
3° Lorena Meroni
Femminile 40-49
1° Francesca Carotighelli
2° Paola Lazzini
3° Isabella Cerruti
Femminile 50+
1° Rosella D’Arata
2° Simonetta Bernardini
3° Nicoletta Ferretti
Maschile 18-39
1° Andrea Gesi
2° Federico Meini
3° Antonio Zapparata
Maschile 40-49
1° Davide Ferrini
2° Alessio Ghezzani
3° Roberto Ria
Maschile 50-59
1° Stefano Costagli
2° Marco Diliberto
3° Alessandro Giovannetti
Maschile 60-69
1° Moreno Aiello
2° Ennio Carlini
3° Santi Santangelo
Maschile 70+
1° Giuseppe Meini
2° Arturo Bernardini
3° Luigi Turini

Riproduzione riservata ©

Allegati

Photogallery