Football. Etruschi volano ai playoff

Mediagallery

Gli Etruschi Livorno centrano l’ein plein in regular season e domano anche le White Tigers. La formazione di Massa ha giocato un ottimo primo tempo, prima di chinare definitivamente la testa alla squadra labronica nella seconda parte di gara. Alla fine il risultato è stato abbastanza netto, 42-11 in favore degli amaranto, capaci di ribaltare per l’ennesima volta lo svantaggio iniziale. Il record di 6-0 nel girone D ha permesso alla formazione di Antonio Mertoli di qualificarsi per la fase ad eliminazione diretta da testa di serie, evitando quindi il Wild Card Round. Gli amaranto torneranno a misurarsi con un avversario, con il fattore campo a favore, nel weekend 11-12 giugno, quando sul manto erboso della “Polisportiva Banditella” giungerà, per i quarti di finale di South Conference, la vincente dello scontro fra Steelers Terni e Jokers Fano. L’ultima partita del girone, oltre all’ein plein, ha regalato anche un altro riconoscimento agli Etruschi Livorno, che si sono imposti nella classifica del miglior attacco con 286 punti segnati (la difesa si è invece piazzata terza per rendimento dietro agli Sharks Palermo ed agli Islanders Venezia).
Queste le impressioni dell’Head Coach Antonio Mertoli: “Il risultato finale ha stabilito un’altra volta la superiorità schiacciante degli Etruschi. Nei primi due quarti però abbiamo fatto fatica, in attacco perché ci hanno messo parecchia pressione sulla linea ed in difesa perché Massa mandava due bloccanti sul nostro Luca Prosetti. Dalla mia squadra ho visto maturità dato che nella ripresa ci siamo settati meglio riducendo gli errori e portando a casa la vittoria. Questo ein plein è importante perché era il nostro obiettivo di medio termine, volevamo chiudere la stagione 6-0 per evitare il Wild Card Round e per tenerci il fattore campo”. Adesso testa ai quarti di finale di South Conference: “Sì, dopo questo ein plein non possiamo che pensare al prossimo impegno. Adesso non si scherza più, sosterremo una partita da dentro o fuori e lo faremo davanti al nostro pubblico, un bel vantaggio sia a livello psicologico che sotto il profilo economico”.

Riproduzione riservata ©