Dama, a Livorno la sfida per il titolo mondiale

A Livorno dal 30 agosto al 13 settembre. Il campione del mondo in carica, il livornese Michele Borghetti sfiderà il sudafricano Lubabalo Kondlo in 100 ore di gioco. Il torneo sarà trasmesso in streaming in tutto il mondo (per seguire il match www.micheleborghetti.it

Mediagallery

di Daniele D’Ambra

Dopo la sconfitta del 2011 contro il plurititolato statunitense, Alex Moiseyev, nel 2013 il nostro concittadino Michele Borghetti, 42 anni, è riuscito a sconfiggerlo e a conquistare, proprio a Livorno, il titolo di campione mondiale di dama inglese. Adesso Borghetti mette in palio il proprio titolo contro il Sudafricano Lubabalo Kondlo, che nel novembre 2014 ha vinto, a Louisville nel Kentucky, il challenge che ha designato lo sfidante
Il campionato, che si svolge ogni 2 anni, avrà come sede ancora una volta l’Hotel la Vedetta a Montenero. Le gare si svolgeranno a partire da lunedì 31 agosto. Il torneo avrà una durata di circa 100 ore di gioco suddivise in 10 giornate e sarà trasmesso in streaming in tutto il mondo (per seguire il match www.micheleborghetti.it). Sarà seguito da una moltitudine di appassionati, anche per la curiosità del fatto che Borghetti è riuscito a strappare ai giocatori di lingua anglosassone un titolo che essi detenevano fin dalla prima edizione, nel lontanissimo 1847.
“L’amministrazione ha colto con contentezza la richiesta di Michele, nostro concittadino, di far avvenire questo evento Mondiale nella nostra città – dichiara l’assessore allo sport Perullo – che da sempre ama gli eventi agonistici che possono portare fama per Livorno ed i livornesi”. Prosegue con i ringraziamenti: “Ringrazio Michele, suo padre Gianfranco che ha trovato gli sponsor e si è dato molto da fare per organizzare l’evento e l’Hotel La Vedetta.”
Soddisfatto anche il Vice Presidente della Federazione Italiana Dama, Claudio Ciampi: “Siamo veramente felici di avere un campione di Dama italiano, che sa farsi valere ed al quale vanno i migliori auguri della Federazione perchè possa mantenere il titolo che merita anche se il suo sfidante Kondlo Lubabalo, Sudafricano, venderà cara la pelle. Mi lego ai ringraziamenti dell’assessore per il Circolo Livorno, Foggia e all’amministrazione.”Alla conferenza è intervenuto anche il Main Sponsor della Yogurteria Fiori Rosa, Michele Gasparri: “Ringrazio Michele per averci preso in considerazione e siamo molto soddisfatti di poterlo sostenere in questa sfida e spero riesca a mantenere il titolo che è un vanto per la Città”.
Poche le parole del Campione, Michele Borghetti: “Ringrazio gli sponsor, mio padre e tutti coloro che hanno voluto questo evento proprio a Livorno.Sto studiando molte partite perchè so che per il mio sfidante giocherà le partite “alla morte” “.
Il padre, Gianfranco Borghetti, illustra il programma e le regole principali del gioco: “Anch’io anzitutto ringrazio tutti gli sponsor, tra cui anche la Pizzeria il Ventaglio, l’amministrazione, la Regione ed il Coni”. Passiamo al programma: “Venerdi arriverà il Sudafricano e Sabato l’arbitro, il Signor Alan Millhone. Domenica 30 alle ore 11 al Palazzo Comunale ed il 13 sempre a Palazzo Comunale la premiazione. Ogni giorno si disputano 4 partite, dal 31 Agosto al 12 Settembre, 2 al mattino dalle 9 e 2 al pomeriggio dalle 15 con tre giorni di riposo: il 3, 7, 10 Settembre.” Spiega poi le principali differenze dalla dama italiana:” Sono 4 le differenze: la prima è la posizione inversa del colore delle caselle, la seconda è che muove prima il nero, la terza riguarda la possibilità da parte della pedina di mangiare la dama e l’ultima che non c’è l’obbligo di “mangiare” come nella dama italiana”. L’augurio è quello di mantenere il titolo in terra labronica.

Michele è anche il giocatore che nella storia della dama ha vinto più campionati nazionali: ben 47, pur essendo stato assente per anni dalle competizioni.

MICHELE BORGHETTI – CAMPIONE DEL MONDO IN CARICA

Michele Borghetti nasce il 13-3-1973 a Livorno e inizia la sua carriera damistica a 12 anni giocando a dama internazionale. Nel 1987 inizia a giocare a dama italiana e in pochissimi anni brucia le tappe fino a diventare il più grande giocatore della Federazione Italiana, dalla sua fondazione nel 1924.
In estrema sintesi i suoi risultati principali:
Campione del Mondo dei “Giochi della Mente” – Pechino 2014
Campione del Mondo di dama inglese – Livorno 2013
Campione dei “Giochi Olimpici della Mente” – Lille – 2012
Vincitore Challenge WCDF – Dublino 2010
Recordman mondiale bendato 64 caselle in simultanea contro 23 avversari – Varazze 2003
Primo italiano, dalla prima edizione del 1847, a conquistare un titolo iridato Assoluto di dama inglese.
47 titoli italiani di cui ben 12 Assoluti nella specialità della dama italiana, la più praticata in Italia.

LUBABALO KONDLO – SFIDANTE

Lubabalo Kondlo nasce nel 1971 in Sudafrica, dove risiede a Port Elizabeth.
Vincitore per due volte challenge WCDF di qualificazione per la finale mondiale, nel 2007 e 2014 (quest’ultimo che gli dà diritto di sfidare il Campione del Mondo in carica Borghetti)
Nel 2012 è medaglia d’argento agli Sport Accord
US National Campione 2007 e 2013 – Campione ex-aequo 2014

Riproduzione riservata ©