Braccio di ferro. Tyrsenoi, incetta di medaglie e un messaggio per Trw e Eni

Mediagallery

Il 15 e 16 novembre si è svolto al Palacongressi di Riccione il campionato internazionale 2014 di braccio di ferro. L’evento è uno tra i più importanti in Italia e quest’anno è stato reso ancor più interessante con la concomitanza nella stessa sede del famoso trofeo di Body Building “Due Torri”. Naturalmente la squadra Toscana non poteva mancare mettendo in campo diversi dei suoi migliori atleti, che questa volta hanno avuto il piacere e l’onore di essere stati seguiti in gara da due veterani dell’armwrestling toscano come Walter Pacioni e Michele Lazzerini e naturalmente dal loro coach Daniele Sircana (Tyrsenoi).

Esordienti
Il sinistro Andrea Fontanelli  si aggiudica il primo gradino del podio nella categoria oltre 95 Kg. Argento invece per Jonathan Guidelli nella 75 Kg. Nella categoria 85 Kg destro il giovanissimo Riccardo Pacioni si dimostra imbattibile ottenendo l’oro senza mai perdere (ricordiamo che Riccardo è attualmente il Tyrsenoi più giovane della squadra). Davvero ottima la prestazione del preparatore atletico fiorentino Cristiano Fallai che alla sua prima gara, e con solo due settimane di preparazione, manca di poco il podio arrivando quarto nella 85 Kg destro.

Senior
Nelle femminili fino 60 Kg  Francesca Messina non delude mai e si aggiudica un ottimo argento combattendo una dura finale con la quarta mondiale Monica Pedoglia. Invece tra gli uomini Silviu Gheorghita arrivato in finale da perdente nella categoria dei 75 Kg riesce a stupire tutti riuscendo a vincere due volte di seguito contro un forte atleta austriaco e aggiudicandosi così la categoria. Argento per il leader del gruppo Daniele Sircana nella 95 Kg,che perde in finale contro un ottimo atleta croato. Davvero ottima prestazione per Luca Gallupi che, al suo debutto come senior, nell’incertezza generale, riesce a dare il meglio di se ottenendo un meritatissimo bronzo nei 90 Kg.

I Tyrsenoi nelle loro possibilità, da guerrieri quali sono, hanno poi deciso di mandare un messaggio di incoraggiamento alle famiglie colpite dalle situazioni di crisi della TRW e della ENI,un piccolo gesto per una grande causa.

Riproduzione riservata ©