“Palestra a rischio chiusura, la città ci aiuti”

Mediagallery

L’ Associazione Sportiva Handicappati Livorno (ASHa Livorno) ed un gruppo di volontari, nel periodo di Natale, ha effettuato alcuni lavori di ristrutturazione al centro “Il Prato” situato sul viale Carducci 31 a Livorno. Questa struttura comunale in gestione al Comitato Unitario Handicappati (CUH) sta finendo in degrado ed il tetto necessita di importanti lavori. “Siamo riusciti a pulire il parco – afferma l’associazione- cambiare i vetri e sistemare l’impianto elettrico, tingere sia l’interno che l’esterno e riconsegnare le prime due stanze ai nuovi servizi del CUH verso i disabili. Abbiamo realizzato la casa di Babbo Natale che è stata benedetta il giorno di Natale dal vescovo Simone Giusti Vescovo di Livorno. Abbiamo già raccolto 6200 euro, ma nonostante tutto questo non ci sentiamo appagati, perché se non sistemiamo il tetto, la palestra rischia di chiudere vanificando tutti gli sforzi fatti. Dobbiamo trovare 50mila euro entro Natale 2015 necessari per terminare i lavori”.

Ecco le indicazioni per aiutare la palestra: “Nella nostra pagina facebook: “Il Prato, un tetto per la palestra”, ci sono sia l’elenco dei lavori già effettuati, che il contatore aggiornato sulla raccolta fondi e le informazioni per effettuare le donazioni (Iban: IT85 Z034 4013 9000 0000 0160 400). Chiediamo un aiuto a tutti gli sportivi livornesi”.
“Vorremmo organizzare – conclude l’associazione – un gemellaggio tra tutte le associazioni sportive di Livorno e A.S.Ha.Livorno. Nella settima dal 4 al 10 maggio 2015 chiediamo l’adesione dei gruppi sportivi all’iniziativa “Diversamente Palestra” . Abbiamo bisogno delle vostre donazioni e ci piacerebbe che organizzaste un evento a tale scopo (se non fosse possibile nel periodo indicato magari entro Natale 2015). Sabato 9 Maggio organizzeremo una cena-buffet musicale presso “Il Prato” invitandovi a visitare la nostra struttura. Per adesione al gemellaggio telefonare ai numeri indicati in basso”.

Giuseppe Pera Tel. 392.1420284
Cristina Caluri Tel. 338.1308418

Riproduzione riservata ©