Zelig Livorno, l’8 maggio gran finale. Assegnati i 10 biglietti omaggio

I 10 biglietti omaggio dovranno essere ritirati entro martedì alle ore 17

Mediagallery

per vincere uno dei 10 biglietti omaggio inviate una mail a [email protected] con nome e cognome, sarete ricontattati dagli organizzatori di Zelig Livorno 

Dopo il secondo anno “record” con il teatro Cral Eni gremito ogni due giovedì, torna l’8 maggio Zelig Lab con un ultimo super appuntamento e un grande cast (Nico Pelosini, Claudio Marmugi, Giacomo Terreni, Michele Crestacci, Stefano Santomauro, Valerio Delfino, Katia Cianci, Matteo Cesca, Andrea Cappellini, I Licantropi, Gli Ultimi della Fila e tanti tanti altri – Prevendita presso Teatro Cral Eni, Via Ippolito Nievo 36 – Tel 0586 401308 – Ingresso 5 euro). Si tratta, infatti, dell’ultima puntata dell’anno prima dell’importante data di Martedi’ 13 Maggio, giorno in cui i “nostri” si esibiranno con uno spettacolo tutto loro allo Zelig milanese (per chi volesse seguirli e andare a vedere lo spettacolo Zelig e Cosmotour viaggi organizzano un pullman con andata e ritorno in nottata al costo di 45 euro a persona. Per info 0586 897798). I 10 biglietti omaggio dovranno essere ritirati entro Martedi’ alle ore 17 al teatro Cral Eni. L’appuntamento è dunque Giovedi’ 8 Maggio per “Zelig Livorno”. Autori e comici assicurano: “Si ride abbestia!”. In occasione dell’ultima puntata di laboratorio intervistiamo la comica Pamela Nascetti.

 

Nell’ultima puntata di Zelig Livorno c’era il sold out al Teatro Cral ENi Adesso ci riprovate giovedi 8. Qual è il segreto del successo di Zelig Livorno? 
Penso ce ne siano un paio: un affiatato gruppo di ottimi comici che ha saputo conquistare il suo pubblico e un autore-regista come Marco Vicari, che ha lavorato dietro le quinte facendo emergere i lati migliori di ciascuno di noi.

 Da quanto frequenti il gruppo di Zelig Livorno? 
Questo è il secondo anno, sono una novellina attempata.

 Cosa ti ricordi del provino? 
Che me la facevo sotto e nella hall del teatro c’era tutta la mia famiglia con il mio bimbo più piccolo, di sei mesi, che urlava come posseduto. Io pensavo: se capiscono che è figlio mio.. mi buttano fuori a prescindere!

 Come è nato il tuo personaggio “La mamma”?
In casa, scherzando con il mio bambino al quale, ancora adesso, faccio fare “le vocine”, facendogli dire le cose più assurde. Però è stato mio marito ad accorgersi che poteva essere un personaggio simpatico.

 Quest’anno ti vediamo anche nella inedita veste di monologhista. Preferisci il monologo o i personaggi? 
Non saprei dire…..Il personaggio mi permette di “mascherarmi”e trovo interessante e liberatorio poter essere “qualcun altro” almeno ogni tanto. Il monologo mi permette di chiacchierare un po’ raccontando, seppur in modo scherzoso, cose che penso o che ho vissuto. Questo ha il vantaggio di farmi sentire più vicina al pubblico, più in confidenza.

 Che tipo di comicità ti piace? 
Per dare un’idea: i miei film comici preferiti sono “Frankenstein junior” e “Non ci resta che piangere”. Non mi piacciono affatto, invece, i cinepanettoni.

 Un comico o una comica che ti ha ispirato o che hai particolarmente a cuore? 
Ce ne sono diversi, sia tra i miei compagni del Cral Eni, dai quali cerco ogni volta d’imparare qualche segreto del mestiere, sia tra i comici liguri, miei conterranei.

Cosa stai preparando per Giovedi’ 8?
Sto ritoccando un monologo, sempre in chiave autoironica, però non aggiungo altro, dovete venirlo a sentire.

 Tre buoni motivi per venire a vedere Zelig Livorno al Cral Eni l’8 maggio?
1 Perché ridere di cuore fa tanto bene alla spirito e quindi alla salute. 2 Perché l’ultima puntata sarà col botto ( e non parlo di boiaman che si schianta sul palco) 3 Perché due ore di risate a 5 euro….ma quando ricapita?!!

 

Riproduzione riservata ©