Vertigo: sabato “Il genero di ‘olore”

Mediagallery

Un altro imperdibile appuntamento, questo weekend al Centro Culturale Vertigo,  con il vernacolo alla livornese grazie allo spettacolo Il genero di ‘olore, diretto  e interpretato da Consalvo Noberini. Il genero di ‘colore nasce nel 1989 per affrontare tematiche delicate, e ancora attuali,  come l’immigrazione, la multirazzialità e l’integrazione dei primi “vucumprà” giunti nel nostro Paese e l’idea è nata proprio dalla fantasia dello stesso Noberini.  La commedia, rappresentata nel corso degli anni da varie compagnie amatoriali, torna in scena quest’anno grazie alla compagnia “La Piazzetta” e continua a portare in teatro la questione razziale, sempre con il sorriso. Il genero di ‘olore narra le vicende di una tipica famiglia livornese in cui padre e madre comunisti – con tanto di ritratto di Togliatti appeso al muro – discute animatamente col cognato “destroide” di politica e di razzismo. Da uomo di sinistra il protagonista difende la libertà e l’integrazione finché la “bimba” non porta in casa il fidanzato di colore. A quel punto, toccato nell’intimo, il padre si troverà a dover risolvere il conflitto tra le sue idee e i fatti reali che lo coinvolgono da vicino. Situazioni esilaranti descritte con maestria dalla penna di Consalvo Noberini, amatissimo cabarettista labronico, in un vernacolo moderno senza l’utilizzo delle “maschere” tradizionali ma con un linguaggio semplice e pulito fatto di battute veraci senza volgarità. L’appuntamento con la compagnia La Piazzetta è per sabato 11 ottobre alle 21.30 e domenica 12 ottobre alle 17.30 al Vertigo di via del pallone 2, Livorno. Per info e prenotazioni 0586/210120.

 

Riproduzione riservata ©