Vernacolo in scena al Teatro Filicchi

Mediagallery

Appuntamento con il vernacolo livornese domenica pomeriggio alle 17,15 al Teatro Filicchi di piazza Maria lavagna (zona ospedale). Sul palcoscenico la Compagnia “Il Varo dell’Arca” che porterà in scena “Che Popò di fati’a per un figliolo!”, commedia in vernacolo in due atti di Elisabetta Macchia.
La storia si svolge in una casa di una tipica famiglia livornese dei nostri giorni.
Gaia, una giovane ragazza figlia di Prudenza e Gerolamo, nonostante ripetuti tentativi non riesce ad avere figli. Decide allora di chiedere l’utero in prestito alla madre e, nel timore che l’intervento fallisca, rivolge lo stesso invito anche alle amiche della madre, non più giovanissime, che si prestano di buon grado per compassione e per curiosità. L’operazione dà esito positivo in tutte e così le quattro attempate si ritrovano incinte. Un giorno Gaia dà un annuncio che sconvolge tutti…
Una rappresentazione divertente che vede la presenza di Elda Marchetti, Manola Bichisecchi, Elena Peebes, Anna Botta, Monica Papini, Fabio Max, Davide Purpo.
Ingresso Euro 8,00. La vendita dei biglietti inizierà un’ora prima dell’inizio della rappresentazione, presso il botteghino del teatro.

 

Riproduzione riservata ©