Un’opera inedita di Fattori esposta a Villa Mimbelli

Mediagallery

Il Museo “G.Fattori” di Villa Mimbelli esporrà da sabato 21 marzo un’opera inedita del grande Fattori: un campanaccio metallico, di quelli usati per le mucche, da lui dipinto nel 1894 raffigurante un bove al pascolo.
Il campanaccio rimarrà esposto in comodato per un anno, nella 1°sala Fattori del secondo piano di Villa Mimbelli, accanto alle grandi tele di battaglie e di campagne fattoriane.
Il campanaccio di proprietà del collezionista Ettore Ermanno Morelli sarà consegnato dallo stesso Morelli all’assessore alla cultura del Comune di Livorno Serafino Fasulo, sabato 21 marzo alle ore 12 al Museo Fattori di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva).

L’opera intitolata Bove al pascolo è un olio su campanaccio di metallo. Firmato in basso a destra. Sul retro la scritta autografa “Rosìa 21 giugno 1894”. Rosìa è una frazione di Sovicille, nei pressi di Siena sulla strada che conduce in Maremma. Qui sostò Fattori nel suo viaggio in Maremma nel 1894 e qui dipinse il campanaccio facendone dono al suo ospite.

Riproduzione riservata ©