Musical su Don Bosco al PalaModì

Mediagallery

Domenica 1° febbraio la Famiglia Salesiana Livornese, rappresentata dalle sue tre realtà (Parrocchia dei  Salesiani, Istituto Maria Ausiliatrice ed Istituto Santo Spirito) realizzerà una manifestazione aperta a tutta la  cittadinanza al Pala Modigliani per celebrare San Giovanni Bosco, il santo dei giovani, nell’anno del Bicentenario della sua nascita.
Il polo scolastico delle Figlie di Maria Ausiliatrice metterà in scena la commedia musicale di Ivo Valoppi  “C’è  da non crederci” per la regia di Marco Mazzi; sul palco, insieme agli alunni delle due Scuole (Maria Ausiliatrice  e Santo Spirito) saliranno i ragazzi dell’Oratorio Mondo Giovane. La commedia altro non è che la storia di san Giovanni Bosco, il padre fondatore dei Salesiani, che nel 1841 giunge a Torino per salvare i giovani poverissimi che vivono tra la strada e la prigione. Dopo un inizio difficile, ostacolato dagli industriali che  sfruttavano questi ragazzi, l’avventura decolla e nasce l’oratorio, e con esso un nuovo modo di concepire  l’educazione.
400 tra attori e ballerini daranno vita ad un grande musical in onore del Santo che tanto ha dato e continua  a dare alla gioventù di ogni tempo. E’ un compleanno speciale: 200 anni capitano una volta sola e la “Famiglia  Salesiana” livornese intende far festa in grande stile. Lo spettacolo (ad ingresso gratuito) avrà luogo a partire dalle ore 21.00, ma già dalle 20.00 ci sarà un momento di animazione ed accoglienza a cura dei giovani dell’oratorio della parrocchia dei Salesiani.

Riproduzione riservata ©