Un livornese al Festival di Cannes

Il cortometraggio "Due giorni d'estate" di Luca Dal Canto è stato selezionato all'interno della sezione fuori concorso "Short Film Corner" della prossima edizione della kermesse francese che si terrà nella celebre cittadina dal 15 al 23 maggio.

Mediagallery

Il cortometraggio “Due giorni d’estate” di Luca Dal Canto è stato selezionato all’interno della sezione fuori concorso “Short Film Corner” della prossima edizione del Festival di Cannes che si terrà nella celebre cittadina francese dal 15 al 23 maggio.
La commedia, scritta dallo stesso Dal Canto con la sceneggiatrice Anita Galvano e ambientata nei dintorni di Livorno, trae spunto da un’opera di Amedeo Modigliani (del quale quest’anno si celebrano i 130 anni dalla nascita) e racconta la maturazione di un sedicenne bocciato a scuola; un’ emozionante avventura nell’assolata campagna toscana.
La selezione al prestigiosissimo Festival internazionale e al vivace “marché du courtmetrage” è un altro risultato importante per il giovane regista livornese che, con il precedente lavoro “Il cappotto di lana” aveva ottenuto oltre 15 premi in kermesse di cinema indipendente.
Incredibilmente prodotto a budget zero dall’associazione Bredenkeik con la collaborazione di Vertigo Cinema e Tenuta Bellavista Insuese, il film è interpretato dal giovanissimo Lorenzo Aloi, Giulia Rupi, Marco Conte, Simone Fulciniti e Roberta Stagno. La troupe è composta da Filippo Morelli (operatore), Alberto Battocchi (suono) e Rubina Sarri (trucco).

 

Riproduzione riservata ©