“Tutta colpa di un quadro” al Vertigo

Mediagallery

Può un quadro rovinare un’amicizia? Questa è la domanda a cui risponderà la compagnia Vertigo che sabato alle 21,30 con repliche domenica alle 17,30, venerdì 22 (ingresso 5 euro) e sabato 23 alle 21,30 metterà in scena Tutta colpa di un quadro adattamento teatrale di Rebecca Luparini che cura anche la regia e interpreta una delle tre protagoniste. Sono infatti tre donne, tre amiche, tre inseparabili i personaggi femminili che in un momento particolare del loro rapporto si troveranno a mettere in discussione la loro amicizia ma anche la loro condizione di donne. Tutto perché ? Perché una delle tre ha appena acquistato un quadro di arte moderna che non trova il gradimento delle altre.
Di genere brillante con un linguaggio colto ed intelligente lo spettacolo porterà lo spettatore con ironia e acutezza a capire di più dell’universo femminile e a curiosare come attraverso un buco della serratura, cosa sono capaci di dirsi le donne quando non sono presenti i maschi.
In scena oltre a Rebecca Luparini, Elisa Puccini e Rubina Sarri. Scene di Patrizia Coli, luci Ugo Zammit e Moassin Hannowi, audio Roberto Pacini, ricerca Musicale Francesco Cristiani, assistenza tecnica Barbara Pettinati, Silvia Maggini, Eleonora Baglini. Prenotazioni 0586.210120

Riproduzione riservata ©