Tra gnomi e magia la Fortezza trasformata in un castello incantato. Ingresso gratuito

Un percorso guidato per grandi e piccini, attraverso sotterranei fino a risalire al cortile ed ai bastioni, dove personaggi fatati animano ogni passaggio

di admin

Mediagallery

come di consueto trovate il link (in questo caso alla fotogallery) in fondo all’articolo

Un vero e proprio regalo di Natale, quello offerto dalla Porto di Livorno 2000, con la riapertura straordinaria dal 20 al 22 dicembre della storica Fortezza Vecchia, trasformata per l’occasione in un castello da fiaba. Un regalo che i livornesi hanno dimostrato di apprezzare a giudicare dalla coda (foto) che si è formata in questi due giorni per entrare a visitarla.
Tante le autorità presenti all’inaugurazione dell’evento come il direttore artistico Mario Menicagli, il capo di gabinetto della Provincia di Livorno Luca Lischi, il presidente della Camera di Commercio di Livorno Roberto Nardi e Dario Talini della Cna Livorno. Non potevano certo mancare anche il segretario generale della Port Authority Massimo Provinciali ed il presidente della Porto di Livorno 2000, Roberto Piccini che ha così commentato: “Abbiamo approfittato delle feste per fare un omaggio alla città ed ai suoi cittadini, visitare la Fortezza è un modo per poter godere di questa splendida struttura, conciliando storia e divertimento”.
Un percorso guidato per grandi e piccini, attraverso sotterranei fino a risalire al cortile ed ai bastioni, dove personaggi fatati animano ogni passaggio. Si possono incontrare folletti, pirati, sirene,orsi polari e pinguini ma anche principesse accompagnate da fidi menestrelli che con un indovinello risolto, dispensano dobloni d’oro dal cuore di cioccolato. Per finire, non può mancare Babbo Natale, vestito a festa con gli abiti del Granduca, che riceverà tutte le  letterine di ogni bambino.
Un modo per vivere l’incanto delle fiabe, nella struttura simbolo della nostra città, troppo a lungo dimenticata.

“Natale in fortezza” è ad ingresso gratuito e gli orari di apertura sono i seguenti

20 dicembre ore 14.00-19.00

21 dicembre ore 10.00- 13.00 e 14.00-19.00

22 dicembre ore 10.00-13.00 e 14.00-19.00

Riproduzione riservata ©