Tour virtuale a bordo del Ca’Moro

Mediagallery

di Roberto Olivato

A bordo signori si salpa! O meglio, si mangia! La nave che ci ospita e’ fruibile anche da chi soffre il mal di mare, infatti il peschereccio il Ca Moro che e’ ancorato alla Darsena Vecchia di fronte ai Quattro Mori dal 22 luglio, altro non e’ che un ristorante galleggiante con tanto di tavoli apparechiati con tovaglie bianche e blu come le posate poste sui tovaglioli (clicca qui per il tour virtuale a bordo del Ca Moro ad opera di Federico De Betto). Il peschereccio il Ca Moro, prevede pero’ anche un angolo dedicato a coppie innamorate facendo trovare a prua un tavolo appartato per cene al lume di candela corredate da altrettante posate. Un ristorante particolare perche’ inserito all’ interno di un progetto sociale della Cooperartiva Sociale di tipo B Parco del Mulino in collaborazione con l’Associazione Down di Livorno e la Cooperativa Itinera. L’iniziativa prevede l’inserimento nel mondo del lavoro di alcuni ragazzi down del Parco , che sono a bordo in qualita’ di camerieri e barman, come ci spiega Marco Paoletti del Parco Mulino:
‘’ attualmente a bordo prestano servizio Giorgio, Davide, Paolo e Valentina quattro ragazzi che dopo aver frequentato, all’interno del Parco, uno specifico corso per diversi anni sono pronti oggi per affrontare nel miglior modo possibile, affiancati da personale professionista, la nostra clientela’’. Quanti coperti servite e quale cucina proponete? ‘’ I posti sono cinquanta, il massimo consentito per legge e la cucina e’ qella tipica livornese, quasi tutta comunque a base di pesce’’. All’inaugurazione era presente il vice sindaco Stella Sorgente, avete avuto qualche promesa di contributi dall’amministrazione comunale? ‘’ Chi ci ha dato una mano, al momento sono stati l’Asa, l’Enel, i Neri ed Itinera. Mi auguro che in futuro altri Enti si facciano avanti per supportare questa iniziativa che, olre al primario scopo sociale, si presenta come biglietto da visita della citta’ per i tanti croceristi, ma anche per tutti i turisti di passaggio da Livorno.’’ E’ quasil’ora di cena ed il personale di servizio sale a bordo, fra loro anche Davide il mago del cocktail. Davide ti piace lavorare sul peschereccio? ‘’ Si molto, pero’ a ottobre finisce tutto e sono triste’’ Non pensare a ottobre, mancano ancora due mesi, guarda al presente e cerca di prepare delle buone bevande per i tuoi clienti. A proposito, hai un tuo cocktail personale? ‘’ Si, sono due: il moito americano splint con qualcos’altro e banana brez’’ Come tutti i barman anche Davide non ha voluto fornirci la ricetta dei suoi due cocktail, forse per scoprirla bastera’ chiacchierare un po’ con lui prima della cena sul peschereccio della solidarieta’ aperto alla sera sabato e domenica e per il pranzo mercoledi’, giovedi’ e venerdi’, prenotazioni al 391-4333025. Chi invece desiderasse informazioni sul progetto 334-5969241 oppure visitando i siti www.camoro.it oppure www.parcomulino.it

 

Riproduzione riservata ©