Successo per “I luoghi di Modì”, e la mostra continua

Mediagallery

Visto anche il successo di pubblico, la mostra fotografica “I luoghi di Modigliani. Tra Livorno e Parigi” è stata prorogata, per il momento, fino a venerdì 8 agosto 2014. Inaugurata il 12 luglio in occasione del 130° compleanno di Amedeo Modigliani con un bagno di folla, in neanche tre settimane, l’esposizione – allestita presso i seicenteschi locali della Bottega del Caffè di viale Caprera dall’Associazione Culturale Bredenkeik con la compartecipazione del Comune di Livorno ed Effetto Venezia 2014 – ha contato oltre 2.000 visitatori provenienti da tutta Italia e dall’estero, ottenendo ottime recensioni. Proprio per questo motivo l’Associazione Lavoratori Comunali e Bredenkeik hanno deciso di dare la possibilità a livornesi e turisti di poterla visitare ancora per una settimana. “I luoghi di Modigliani” è un viaggio fotografico attraverso 44 luoghi della vita del grande artista e oltre a mostrare che cosa questi siano divenuti oggi, dopo un secolo di cambiamenti sociali ed economici, permette di ricostruire la tragica, geniale, sfortunata esistenza del più grande artista del primo Novecento. A ciascuno luogo è infatti legata una didascalia che racconta un episodio ivi accaduto all’artista livornese; in questo modo si ripercorre la sua vita, dalla nascita fino alla morte e all’inumazione al Père-Lachaise, il cimitero più famoso di Parigi.
Nato da un’idea di Matilde Ferrini, Luca Dal Canto e Anita Galvano, il progetto conta 56 pannelli con le fotografie di Luca Dal Canto – regista e fotografo livornese – e le illustrazioni grafiche della designer labronica Enrica Mannari.

Per visitare l’esposizione c’è dunque tempo, salvo ulteriori proroghe, fino all’8 agosto con i seguenti orari:
domenica 3 agosto ore 18-24
lunedì 4 agosto chiusura
martedì 5 agosto ore 14.30-24
mercoledì 6 agosto ore 9-12
giovedì 7 agosto ore 14.30-18
venerdì 8 agosto ore 9-12

 

Riproduzione riservata ©