Stop al razzismo, sfilata del corteo storico. Gli eventi

Mediagallery

In occasione della XI Settimana d’Azione contro il Razzismo (16-22 marzo) anche Livorno (insieme ad oltre 700 comuni italiani) aderisce alla campagna nazionale “Accendi la mente spegni i pregiudizi” mettendo in campo una serie di iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica contro il razzismo. Con il titolo “Fosse stata razzista, Livorno non sarebbe esistita” sono in programma in questi giorni in città momenti di riflessione e di dialogo interculturale che investono scuole, circoli culturali, istituzioni e piazze: appuntamenti finalizzati a sottolineare l’origine antirazzista e cosmopolita di Livorno. Il programma degli eventi della settimana è stato presentato a palazzo comunale nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte i numerosi soggetti coinvolti nel progetto: l’Amministrazione Comunale rappresentata dal vicesindaco Stella Sorgente, la presidente del Consiglio Comunale Giovanna Cepparello, i Capigruppo consiliari Elisa Amato Nicosia e Andrea Raspanti, la presidente dell’VIII commissione consiliare Alessandra Rossi, il presidente di Unicef Livorno Ettore Gagliardi, Renzo Bacci dell’associazione Don Nesi e Francesco Belais del coordinamento Livorno Rainbow. Hanno partecipato inoltre Claudio De Simoni, presidente de La Livornina e Daniele Capecchi per Fiva Confcommercio.

Che cosa prevede il programma della Settimana:

• In numerose scuole cittadine. A partire dai più piccoli dei nidi e delle scuole d’infanzia fino ai grandi degli istituti superiori – vengono letti in questi giorni alcuni passaggi delle Leggi Livornine, emanate dal Granduca di Toscana, Ferdinando de’ Medici, che costituiscono il fondamento storico della città, nata e cresciuta sotto questo baluardo di antirazzismo. Lette in vari contesti le Leggi sono state tradotte dalle mediatrici scolastiche anche in spagnolo, arabo e portoghese per i bambini stranieri.

• Pubblicazione Leggi Livornine. Per l’occasione il Comune ha provveduto alla pubblicazione di un opuscolo “Fosse stata razzista, Livorno non sarebbe esistita. Le Leggi Livornine” con il testo integrale della Costituzione Livornina introdotta dal sindaco Filippo Nogarin. La pubblicazione è in distribuzione nelle scuole e sarà consegnata anche in occasione del Consiglio Comunale di venerdì 20 marzo.

• Consiglio Comunale straordinario Venerdì 20 marzo alle ore 15 è stato convocato dal presidente del Consiglio Comunale, in accordo con i capigruppo consiliari, una seduta straordinaria del Consiglio che dedicherà nella sua prima parte un dibattito al tema. Per l’occasione la presidente del Consiglio Giovanna Cepparello inviterà la Consulta delle associazioni straniere ad intervenire al dibattito.

• Sabato 21 marzo allo stadio di Ardenza – In occasione della partita del Livorno Calcio saranno presenti in campo le bandiere dell’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziali a difesa delle differenze. Sarà girato anche un video sulla discriminazione razziale con i giocatori del Livorno Calcio di nazionalità straniera.

Domenica 22 marzo – festeggiamenti del compleanno di Livorno Domenica sarà la giornata clou del programma in quanto si festeggerà l’elevazione di Livorno a città avvenuta il 19 marzo del 1606, data in cui Ferdinando I de Medici nominò Bernardetto Borromei primo gonfaloniere togato. In tale occasione dopo la sfilata del Corteo storico con la rievocazione della cerimonia del “Capperuccio” in Fortezza Vecchia, il sindaco di Livorno Filippo Nogarin leggerà alcuni stralci delle Leggi Livornine. Il programma prevede in dettaglio: ore 10 Ponte dei francesi (ingresso porto Mediceo) inizio del Corteo Storico. ore 10.30 Ingresso in Fortezza Vecchia ore 11 Santa Messa officiata da Mons. Giusti Vescovo di Livorno nella Chiesa di San Francesco all’interno della Fortezza Vecchia. A seguire cerimonia del “Capperuccio” con la nomina del Borromei. Conclusioni del sindaco Filippo Nogarin.

• Mercato Piazza della Repubblica (domenica 2 marzo) Sempre domenica 22 marzo si terrà in piazza della Repubblica un mercato straordinario dalle ore 10 alle 20 a cura di Fiva Confcommercio. In tale contesto sarà allestito un gazebo dove saranno lette pubblicamente le Leggi Livornine.

• PalaMacchia ( domenica 22 marzo) “Quando lo sport incontra l’UNICEF…vince la solidarietà” . Alle ore 10 di domenica 22 marzo avrà inizio la manifestazione sportiva “Super Sayan Cup” ( torneo di kickboxing). Le gare si svolgeranno per l’intera giornata e vedranno la partecipazione di numerosi atleti originari di paesi stranieri.

• Associazione Don Nesi di Corea ( domenica 22 marzo) L’associazione celebra domenica, a partire dalle ore 10, la 13°Giornata Nesi con brindisi e musica (banda di Corea).

Riproduzione riservata ©