Ecco lo spot per salvare le Terme del Corallo

L'invito del presidente del Fai a votare il "luogo del cuore" sul sito http://bit.ly/termecorallo

Mediagallery

E’ online lo spot Fai per la campagna di censimento “I luoghi del cuore 2014” (clicca sul link in fondo all’articolo per accedere alla videogallery e guardare lo spot). Come ogni anno il Fondo Ambiente Italiano ha infatti lanciato il censimento dei beni architettonici italiani da non dimenticare e da recuperare. Il luogo del cuore che riceverà più firme otterrà un intervento diretto messo in campo dal Fai e da Banca Intesa San Paolo.
La direzione livornese del Fondo Ambiente Italiano ha focalizzato l’attenzione e le proprie forze su un gioiello di architettura tanto caro ai livornesi: le Terme del Corallo, struttura liberty che giace nell’oblìo e nel degrado ormai da oltre 30 anni, da quando a neanche due metri dal suo cancello fu costruito un cavalcavia in cemento armato.

Le Terme – che dettero a Livorno l’appellativo di Montecatini a mare – furono inaugurate nel 1904 su progetto del geniale ingegnere Angelo Badaloni (che aveva già ideato il Mercato Centrale) con l’obiettivo di incentivare ulteriormente il turismo labronico, in quegli anni già fervido e sviluppato.
Semi distrutte da un incendio nel 1968, dopo che la struttura era stata trasformata in sala da ballo, lo stabilimento giace oggi in stato di completo abbandono e i suoi edifici si ergono tristemente diroccati – tra mosaici, colonnati e iscrizioni in latino – come fossero vestigia archeologiche.
L’obiettivo del Fai livornese è quello di far capire ai propri concittadini – e non soltanto – la bellezza di una struttura simile e l’importanza di un suo possibile recupero. Per questo invita tutti a votare e firmare sul sito http://bit.ly/termecorallo  oppure nei punti di raccolta firme che si trovano in molte zone della città.
Lo spot, per la regia di Luca Dal Canto, è interpretato da Matilde Vittoria Laricchia e vanta la presenza di testimonial labronici come Emanuele Barresi (regista e attore), Marco Conte (regista e attore) e Simone Lenzi (cantautore e scrittore); il video punta a incentivare il numero di segnalazioni e far scalare alle Terme la classifica de “I luoghi del cuore 2014”. Basta una firma. C’è tempo fino al 30 novembre.

I livornesi potranno trovare le schede di raccolta firme nei punti FAI “Libreria Belforte” in via della Madonna 31 e “Antichità il Quadrifoglio” posto in via Enrico Mayer 66, oltre alla nostra sede nel Museo di Storia Naturale di Villa Henderson sito in via Roma 234. I cittadini potranno anche segnalare il bene a questo indirizzo internet, oppure potranno scaricare la applicazione per smartphone “I Luoghi del Cuore” disponibile su App Store e Google Play.

 

Riproduzione riservata ©