Sottoscrizione per la “Bagnante”

Mediagallery

Raccogliendo l’unanime apprezzamento espresso dai numerosi visitatori della mostra “Approdi alla Grande Madre” in corso a Villa Trossi, la Fondazione d’Arte Trossi-Uberti promuove una pubblica raccolta di donazioni per acquistare la scultura “Bagnante”, opera in bronzo del Maestro Franco Mauro Franchi (nella foto di Irene Franchi), che sino al 31 agosto è stata esposta sul viale Italia di fronte al moletto di Ardenza. L’idea è quella di  donare la scultura alla città di Livorno per arricchire il lungomare di una nuova importante opera d’arte.
Per realizzare questo progetto, la Fondazione Trossi-Uberti si rivolge a tutti coloro che amano l’idea di vivere in una città dove anche le opere d’arte accrescano la qualità di vita e dove chi può torni a donare qualcosa alla propria città. “Trecento persone che condividano concretamente questo sentimento, con cento euro possono contribuire a fare Livorno più bella – specificano dalla Fondazione – e chi non può tanto, dia quanto può. Qualunque sia la donazione, il vostro sostegno sarà decisivo per il successo di questa iniziativa. Certamente possono dare di più almeno trenta persone che a Livorno hanno costruito le proprie fortune e possono farsi ricordare donando qualcosa di bello alla città”.

I versamenti si ricevono sull’apposito c/c dedicato “Doniamo una scultura al lungomare di Livorno” che la Fondazione Trossi-Uberti ha aperto presso la Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, Filiale di Livorno Ag.1 IBAN: IT71 T 08461 13900 000010509248.
In un rapporto di trasparenza, di tutti i contributi ricevuti sarà dato conto sul sito della Fondazione (www.fondazionetrossiuberti.org) e su quello del Comune di Livorno (www.comune.livorno.it). I nominativi dei donatori saranno resi pubblici solo se nella causale di versamento ne sarà espressa autorizzazione.

Riproduzione riservata ©