La Fortezza è a tutto rock: i gruppi sul palco

di admin

Mediagallery

Dopo un’estate densa d’appuntamenti fra concerti, convegni ed esposizioni, la Fortezza Vecchia chiude in bellezza la stagione con una kermesse dedicata alla musica rock. “Rock arriva in Fortezza” è l’evento ad ingresso gratuito, in programma per sabato 27 settembre, promosso dall’Autorità Portuale con il supporto del negozio di strumenti musicali Music City e dell’Agenzia di promozione spettacoli Promos. A partire dalle 21.00 le antiche mura labroniche si animeranno con l’esibizione di sei band nostrali che toccheranno tutte le sfumature del rock, rendendo omaggio ad artisti del calibro di De André, Gaber, Aretha Franklin, i Police e molti altri.
“Ci siamo resi conto che le nostre iniziative non hanno richiamato molti giovani – ha spiegato Roberto Lippi dell’Autorità Portuale – mentre prima, con le gestioni passate specie d’estate, la Fortezza era diventata un vero e proprio punto di ritrovo. Ecco quindi questa nostra nuova sfida, una serata interamente dedicata alla musica rock, da sempre passione di giovani e non, suonata appunto da band di giovani musicisti, con l’auspicio che a seguito di questa prima edizione ne possano seguire molte altre, aperta non solo a livornesi ma anche a toscani e perché no a livello nazionale”.
Le sei band sono state selezionate con la collaborazione di Music City e Promos, che hanno cercato di creare un assortimento di gruppi emergenti che differissero fra loro a 360°.
“All’interno del mio negozio esiste uno spazio apposito in cui i gruppi possono provare liberamente – ha commentato Andrea Leonardi di Music City – per cui mi trovo sempre in contatto con musicisti. Da lì è stato un attimo proporre questa kermesse, ma non altrettanto dover scegliere, perché la nostra città vanta un panorama musicale di talento assai vasto”.
La scelta degli organizzatori non è caduta su band più note dell’ambiente cittadino, proprio per privilegiare emergenti di giovane età.
“E’ da trent’anni che mi occupo di manifestazioni musicali di questo genere – è intervenuto Roberto Napoli di Promos – già nel 1990 organizzai il primo Livorno Rock, cui sono seguite diverse edizioni. Il termine rock, può racchiudere tantissimi generi musicali al suo interno come il funky, il blues, il jazz. Tutto può essere rock, perché rock per dirlo alla Celentano, è sinonimo di vitalità, di musica viva ed attiva. Ed è questo che vogliamo, una serata dedicata alla musica viva per antonomasia che faccia divertire i giovani, fuori dal solito schema della discoteca”.
Ma ecco nel dettaglio le sei band che si esibiranno con un massimo di venti minuti ciascuno, nell’arena della Fortezza, dove per l’occasione sarà allestito anche un punto ristoro:
Gli Approssimativi, capitanati da Lorenzo Iuracà, polistrumentista e cantautore noto per la sua partecipazione alla settima edizione di X Factor, nonché tastierista dei Trolls con i quali ha partecipato al musical “Pirates” con protagonista Luisa Corna. Come band hanno prodotto due album e sono arrivati finalisti al Qualitalent show di Radio Capital. Il loro genere mixa sapientemente pop, funk, dance e persino fusion.
I Blackspot, sono tre musicisti uniti da una grandissima passione per Sting, tanto da riproporlo nei loro live. Per l’occasione interpreteranno i suoni più duri e rock di quando il loro idolo, suonava a cavallo fra gli anni ’70 ed ’80 nei Police.
Gli Hotel Supramonte, sono un gruppo formato da dieci elementi che rendono omaggio ad uno dei più grandi cantautori italiani: Fabrizio De André. Intento della band, far rivivere le emozioni, di quel mitico tour che dal ’78 al ’79 portò a dividere lo stesso palco De André con la Premiata Forneria Marconi.
La Band Taccini, guidata da Lorenzo Taccini e composta da musicisti di altissimo livello provenienti dall’Istituto Mascagni, mixerà teatro, musica e letteratura, con la sinergia di ballerine ed attrici, riecheggiando ad atmosfere degne di Gaber e Guccini.
I Blusette si ispireranno invece al funky-soul di Aretha Franklin, Joss Stone ed Otis Redding. Questo duo, proveniente dal triennio jazz del Mascagni, vanta la potentissima voce della cantante, classe ’94, Serena Berneschi, vincitrice del premio FIOFA 2013, per i venti migliori emergenti d’Italia.
Ed infine, Gli Out of Mind, guidati dalla giovanissima cantante sedicenne Angela Spina, intratterranno il pubblico della Fortezza con un repertorio adrenalinico dalle tinte hard rock.

Riproduzione riservata ©