Sabato “Amici in bici”, fra sport e cultura

Sabato 7 maggio “Amici in bici, iIl Cinquecento a Livorno” , manifestazione organizzata dalla sezione Giovani degli Amici dei Musei e dei Monumenti Livornesi. La partecipazione all’evento è gratuita

Mediagallery

di Annalisa Castagnoli

Sabato 7 maggio torna l’appuntamento “Amici in bici, ­il Cinquecento a Livorno”, seconda edizione della manifestazione organizzata dalla sezione Giovani degli Amici dei Musei e dei Monumenti Livornesi. In sella alla propria bicicletta verranno percorsi i luoghi più significativi della città che ospitano importanti opere d’arte risalenti al 1500. Un nuovo e innovativo modo di fare cultura, in maniera totalmente green e a impatto zero.
Il tour partirà da piazza Grande (di fronte al Duomo) alle 16 e avrà una durata di circa due ore. Le tappe saranno quattro con oltre cinque opere spiegate da giovani storici dell’arte. La prima tappa sarà la Chiesa della Madonna, alla quale seguirà la Chiesa di Santa Caterina; accompagnati dallo sfondo delle Fortezze, il giro procederà verso l’ultima tappa, la Chiesa di San Sebastiano. La partecipazione all’evento è gratuita e sarà richiesta un’offerta simbolo per finanziare le attività del Gruppo Giovani dell’Associazione. Il tour prevede la partecipazione massima di 25 persone, perciò la prenotazione è d’obbligo.
“L’arte, la storia e la cultura sono lo specchio della vita umana e concorrono per l’accrescimento dell’individuo – dichiara il responsabile della Sezione Giovani Jacopo Suggi – Attraverso la bicicletta torneremo a ritroso nei secoli fino a giungere al Cinquecento: non solo secolo fondamentale per la storia dell’arte, ma anche per lo sviluppo della città di Livorno”.
Protagoniste del giro in bici saranno alcune testimonianze del XVI secolo: l’Incoronazione della Vergine – la pala d’altare del famoso artista e critico d’arte Giorgio Vasari custodita nella Chiesa di Santa Caterina nel quartiere Venezia – le due Fortezze Livornesi, simboli della città e le opere custodite nella Chiesa di San Sebastiano.
Per info e prenotazioni chiamare al numero: 347/5015464 o inviare una mail a [email protected]

Riproduzione riservata ©