Ruffini a Milano con “Un grande abbraccio”

Mediagallery

Dopo lo strepitoso debutto a Cascina, “un grande abbraccio”, lo spettacolo che vede come protagonisti l’attore Paolo Ruffini e alcuni attori della Compagnia Mayor Von Frinzius, andrà in scena giovedi 3 marzo al teatro Nazionale di Milano. Uno spettacolo, dunque, tutto livornese, in cui la parola d’ordine è divertirsi e lasciarsi coinvolgere: è, infatti, caratterizzato da movimenti, da improvvisazioni, e da monologhi, tutti tesi a esaltare la vita, l’amore e le relazioni umane. Come spiega l’attore Paolo Ruffini, un “grande abbraccio” è uno spettacolo di grande valore, in cui i veri protagonisti sono gli attori disabili della Compagnia Mayor Von Frinzius e la loro voglia di vivere. Troppo spesso, infatti, la disabilità è portata a teatro per occasioni socialmente difficili da decifrare per il pubblico, raramente per divertirsi e per mettere in scena un qualcosa che abbia anche un valore artistico. “E’ bello” sottolinea Ruffini “ portare a teatro un valore, ma cercando sempre di creare un evento con un grande momento di interazione con il pubblico.” Lo spettacolo nasce da una idea di Ruffini e del regista della compagnia Lamberto Giannini e proprio per questo è ricco dell’anima dei Mayor Von Frinzius: molte scene irriverenti, ironiche ma che allo stesso tempo riescono a far riflettere e far commuovere il pubblico prendono spunto proprio da improvvisazioni del laboratorio che tiene annualmente la Compagnia a Livorno. Dopo la performance milanese, lo spettacolo sarà anche replicato “in casa” il 31 marzo, al teatro Goldoni di Livorno, che da anni supporta il progetto della Compagnia Mayor Von Frinzius. Un periodo intenso e di grande soddisfazione, quindi, per i Mayor, che sono già a lavoro da mesi per preparare il loro nuovo spettacolo “ Resistenti- vola pirata vola” che debutterà il 26 maggio presso il teatro Goldoni.

Riproduzione riservata ©