Reading artistico per il 71° dell’Armistizio

Mediagallery

La sera dell’8 settembre 1943, dai microfoni della radio la voce del Maresciallo d’Italia Pietro Badoglio, l’allora Capo del governo succeduto a Benito Mussolini, annunciò che era stato firmato un armistizio fra l’Italia e gli Alleati. Molti italiani sperarono che fosse la fine di tre anni di guerra disastrosa e l’inizio della pace. Fu invece l’inizio della definitiva occupazione nazifascista dell’Italia centrale e settentrionale, dell’internamento in Germania di centinaia di migliaia di soldati italiani che si rifiutarono di continuare a combattere per la fascista Repubblica di Salò, della fuga del re Vittorio Emanuele III e del suo governo. Fu anche l’inizio della lotta di liberazione e antifascista che ha condotto all’Italia repubblicana e alla nostra Costituzione Per ricordare il 71° anniversario della proclamazione dell’armistizio, il prossimo 8 settembre alle ore 10,00, in Piazza Damiano Chiesa presso il monumento ai deportati in Germania, si svolgerà una breve cerimonia alla presenza delle Autorità civili e militari di Livorno.
Nel pomeriggio, dalle ore 18 presso la Bottega del caffè in Viale Caprera n. 35, si terrà un Reading Artistico realizzato da Sara Saccomani, Lamberto Giannini, Michele Crestacci, Tommaso Eppesteingher, Gaia Rinaldi, Moreno Vivaldi e Marco Bruciati. L’evento è promosso da COMUNE DI LIVORNO, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI), Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti (ANPPIA), Associazione Nazionale Ex Internati (ANEI), Associazione Nazionale Ex Deportati (ANED), Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Livorno (ISTORECO).
“I giorni che mi crearono l’infanzia sono soltanto miei” di Marco Bruciati. “In fondo a destra” con Lamberto Giannini e Claudia Mazzeranghi “La fuga del Re il ritorno del nipote” di Michele Crestacci “L’ 8 Settembre e l’inizio della resistenza” Tommaso Eppesteingher “Coro estemporaneo 8 Settembre 2014” Sara Saccomani con “coristi occasionali”. “Chandra 8.9.1943” Gaia Rinaldi. “Welcome to Sicily” Moreno Vivaldi . Al termine le Associazioni della Resistenza e dell’antifascismo offriranno ai presenti un aperitivo

Riproduzione riservata ©