Ragazzi…all’Opera! Scuole al Goldoni

Mediagallery

Chi l’ha detto che la lirica non è cosa da ragazzi? L’opera lirica può definirsi, in sostanza, il primo vero spettacolo multimediale, una miscela di libretto e musica, condita dall’uso sapiente dell’orchestra, delle voci dei solisti e degli attori, in una cornice resa ogni volta unica da scene, costumi e luci scelti per l’occasione. Se il tutto poi viene raccontato dalla voce esperta di un regista e di un musicista, assistendo poi alle prove aperte in teatro, ecco che l’esperienza diventa davvero coinvolgente e appassionante. Tutto questo è quanto ha organizzato il Teatro Goldoni per scuole cittadine che hanno aderito al Progetto “Ragazzi… all’Opera!”  pensato in occasione della messa in scena de Il barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini (6/7 febbraio).

Un’opera lirica che sarà raccontata con un linguaggio moderno, in chiave rock, perché – come ha spiegato il regista Alessio Pizzech  durante una lezione a scuola – Rossini può definirsi l’inventore del rap e Figaro, uno dei protagonisti, è una figura moderna, libera, rivoluzionaria.

Le lezioni che il Teatro ha organizzato nelle scuole però, non riguarderanno solo la parte del libretto ma anche la parte musicale e scenografica con due percorsi specifici: il primo prettamente musicale, curato da Daniele Salvini, rivolto alle classi 3 e 4 del Liceo Musicale e 3 Liceo Coreutico (Isis Niccolini Palli) con l’intento di far conoscere agli studenti/musicisti il lavoro degli orchestrali all’interno di un’opera lirica facendoli vivere l’esperienza dalla buca d’orchestra; il secondo rivolto agli studenti della 3^ e 4^ Liceo Artistico “Cecioni” che per due settimane svolgeranno due stage (Alternanza Scuola/Lavoro) affiancando lo scenografo Pier Paolo Bisleri, che cercherà di far conoscere i segreti della sua professione e la sua collocazione  all’interno di una produzione teatrale.

Anche i più piccini saranno coinvolti: per la scuola primaria, circa 200 bambini, sempre in occasione de “Il barbiere di Siviglia” parteciperanno al format “I mestieri del teatro”, in collaborazione con la casa editrice Sillabe, in cui verrà spiegato loro come nasce un’opera lirica con l’intento di fargli conoscere le figure professionali legate al mondo del teatro.

Tutto il progetto mira ad avvicinare i ragazzi al teatro musicale, considerata una “cosa da Grandi” ma che a ben guardare tratta storie spesso divertenti e accattivanti; l’opera lirica si rivela così un ottimo veicolo di indagine interdisciplinare: la musica soprattutto, ma anche la poesia, la storia, il mito, la pittura, il movimento. Storie, personaggi, sentimenti, rendono più comprensibile e significativo il linguaggio astratto della musica classica, che spesso risulta difficile e distante dal l’esperienza musicale di oggi.  La finalità è la speranza di toccare le emozioni dei ragazzi, fornirgli gli strumenti necessari per  stabilire un contatto con la produzione artistica,  formare un pubblico attento, consapevole e qualificato.

Info: 0586.203206 www.goldoniteatro.it

Riproduzione riservata ©