Premio Luciano De Majo, la premiazione

Sabato 20, dalle 16.30, al nuovo teatro delle commedie si terrà la cerimonia di premiazione del Premio Giornalistico dedicato al giornalista scomparso cinque anni fa

Mediagallery

Sono passati già cinque anni dalla scomparsa di Luciano De Majo, ma il desiderio di trascorrere del tempo parlando di lui e con lui rimane intatto nel tempo. L’iniziativa è curata dall’Arci di Livorno, che ha voluto istituire un Premio Giornalistico a lui dedicato.

Questa seconda edizione vedrà premiati:
Eva Giovannini (Livorno 1980), giornalista professionista, ha collaborato con “Il Tirreno” e “Affari & Finanza”. Ha lavorato ai reportage per il programma di Raidue Annozero. Dopo due anni a Sky tg24 – dove si è occupata sia delle News sia del programma di approfondimento Controcorrente –, è stata inviata del talk show di La7 Piazzapulita, ruolo che oggi ricopre per Ballarò su Raitre. Per Marsilio ha pubblicato il libro “Europa Anno Zero – Il ritorno dei nazionalismi”.

Maria Giorgia Corolini, (Livorno 1987), diplomata al Liceo Classico, iscritta all’Università di Siena (Facoltà di Scienze della Comunicazione).
Nel 2012 ha iniziato a collaborare con la cronaca del Tirreno di Livorno: negli ultimi due anni ha raccontato la città di Livorno con cadenza quasi giornaliera, arrivando a scrivere più di 250 tra articoli e interi servizi di cronaca, politica, sociale, cultura e spettacolo. In questi anni ha collaborato come redattrice anche per due testate on-line di informazione nazionale, la testata generalista “UrbanPost” e quella sportiva “SuperNews”, pubblicando con loro oltre 350 articoli e riuscendo ad ottenere buoni risultati in termini di seguito e visualizzazioni.  Proprio in queste settimane sta preparando la domanda per l’iscrizione all’albo dei giornalisti pubblicisti.

Le motivazioni di questo riconoscimento saranno lette durante la cerimonia di consegna dei premi che si terrà sabato 20 febbraio, dalle 16.30, al Nuovo Teatro delle Commedie. In questa seconda edizione, sarà la musica ad accompagnare la cerimonia, con un trio composto da: Giulio Boschi al contrabbasso, Max Fantolini al pianoforte e la voce di Giulia Tubino, che andranno a proporre brani musicali che Luciano amava. Un appuntamento importante per ricordare tutti assieme, tra parole e musica, un grande giornalista, ma soprattutto un amico carissimo.

Riproduzione riservata ©