One billion rising 2015

Mediagallery

La campagna One Billion Rising 2015 viene ufficialmente lanciata in occasione delle iniziative del 25 Novembre 2014, sia a livello locale, che nazionale.
Il 14 febbraio 2013 la campagna ONE BILLION RISING ha visto uomini e donne di tutto il mondo danzare e scendere in strada per protestare contro la violenza sulle donne. I temi della protesta riguardavano la violenza di genere. Quest’anno UN MILIARDO PER LA GIUSTIZIA (ONE BILLION RISING FOR JUSTICE) ha reso ancora più forte la propria richiesta di porre fine alla violenza contro le donne e le bambine, concentrandosi in particolare sul mettere fine all’impunità e sul legame che esiste tra giustizia sociale e violenza contro le donne.
Anche nel 2014 la partecipazione dell’Italia alla campagna è stata imponente, con numeri eccezionali: hanno aderito importanti associazioni nazionali (Action Aid, Amnesty International Italia, CGIL, D.I.Re , Emergency, Maschile Plurale, Oxfam, Se Non Ora Quando, Terre des Hommes, UDI, Intervita e molte altre) e 200 associazioni locali, più di 150 eventi declinati in molteplici e differenti modalità, circa 250mila partecipanti. Le manifestazioni hanno toccato luoghi simbolo come il Palazzo di Giustizia a Roma, il Tribunale di Napoli e Palermo per chiedere rispetto, dignità e giustizia nella vita di ogni giorno.

Per l’anno 2015, Eve Ensler e il movimento V-Day, ci chiedono che One Billion Rising si espanda in un movimento sempre più decentralizzato, cosa che sta già avvenendo in tutto il mondo, determinato e guidato dalle comunità locali. One Billion Rising vuole continuare a lottare contro tutte le forme di violenza nei confronti delle donne e contro il sistema patriarcale, fungendo da catalizzatore non solo per reclamare giustizia, ma anche per aiutare a smuovere le coscienze in maniera radicale e arrivare ad una comprensione ed educazione più profonda rispetto ai concetti di uguaglianza, pace, democrazia, libertà, dignità e umanità.

La Rivoluzione di One Billion Rising 2015 è un’escalation delle prime due fasi della nostra campagna: abbiamo danzato. Abbiamo preteso giustizia. Ora pretendiamo CAMBIAMENTI.

La campagna ONE BILLION RISING 2015 Livorno, prevede OUR REVOLUTION: DANCE WITH YOUR V!, grossa mobilitazione nel centro  città, il 14 Febbraio 2015, nel V-DAY, organizzata da Associazione Compagnia DanzArte ([email protected]), con il sostegno di Percorsi Musicali, Centro Vertigo (entrambi di Livorno), Scuola DanzAria (Collesalvetti) e con l’adesione di numerose realtà, tra cui la rete-blog Politica Femminile Regione Toscana.

Invitiamo fin da ora cittadini, enti e associazione a aderire: “La mia rivoluzione inizia nel corpo. Non può più aspettare” Eve Ensler.

Riproduzione riservata ©