Nuovo Teatro Commedie, “IperMarmugi” sul palco

Mediagallery

Sabato 21 novembre il Nuovo Teatro delle Commedie propone un’altra serata della rassegna comico d’autore con il livornese Claudio Marmugi (nella foto in pagina di Simone Belli) nello spettacolo “IperMarmugi”, che sarà alle ore 22.15, dopo la cena a buffet che è prevista per le ore 20.

Alle ore 20 sarà servita la cena a buffet, cucinata da Rosa Zummo di Telocucinoio. Il menu sarà svelato tra pochi giorni su Fb e sulla pagina web del teatro.

Alle ore 22.15 salirà sul palco Claudio Marmugi e presenterà al pubblico il suo one man show “Ipermarmugi” in esclusiva per il NTC. Caustico, divertente, acuto, dalla parte della gente – un moderno vendicatore. Si potrebbe definire così il lavoro di Claudio Marmugi sulla comicità labronica e non solo, un giullare che mette a nudo il re, con uno sberleffo che supera il vernacolo e diventa satira, si trasforma in analisi della società attraverso lo specchio deformante della risata. “IperMarmugi” regalerà al pubblico due ore effervescenti sugli argomenti più disparati, spaziando dalla politica ai centri commerciali, dai temi d’attualità ai grandi dilemmi livornesi, prendendo in giro, con arguzia, le nostre manie e i nostri modi di essere, “Per riderne insieme”, spiega Marmugi, “non per giudicare: tutti i comportamenti che stigmatizzo, sono io il primo a tenerli”.

Claudio Marmugi, 42 anni, autore, attore, regista e giornalista, è un po’ un’anomalia del panorama comico toscano. Comico televisivo (è passato da quattro edizioni di Zelig su Canale 5), attore cinematografico (ha interpretato una decina di pellicole tra cui “La prima cosa bella”, “Eaters” e “I delitti del BarLume”), scrittore (ha pubblicato sei libri), ha preferito abbandonare Roma e Milano per insediarsi a Livorno e collaborare con i principali giornali della città (Il Vernacoliere, da 26 anni – e il Tirreno, da 10 anni). Insegna teatro, scrive e dirige commedie (il suo prossimo lavoro s’intitola “Massischermo” e racconta la disfatta della sinistra italiana attraverso immagini calcistiche), disegna fumetti e non disdegna apparizioni televisive (come lo scorso anno, a dicembre, che si presentò a “Tu si que vales” per litigare con Maria De Filippi, intavolando una discussione sui cantautori italiani che copiano o hanno copiato molte delle loro canzoni più famose), tutto questo con un unico scopo: divertirsi e far divertire. Con intelligenza e un pizzico di riflessione.

Cena a buffet ore 20, spettacolo ore 22.15. Ingresso cena + spettacolo 22 euro. Solo spettacolo 10 euro. Prenotazioni per la cena obbligatorie, entro venerdì ore 14, al numero 0586 1864087 da lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 14 o segreteria telefonica. Prevendite online su www.nuovoteatrodellecommedie.it.

Per maggiori informazioni e per prenotazioni 0586 1864087 o mail [email protected].

Riproduzione riservata ©