Ntc, via al “43 Calorie Premium Beer Festival”

Mediagallery

Sabato 30 e domenica 31 dalle ore 16 il Nuovo Teatro delle Commede e Pilar, il bar nel teatro, organizzano la prima edizione a ingresso gratuito del 43 Calorie Premium Beer Festival, il festival della birra, dedicato alla birra artigianale toscana e ai produttori locali che danno vita a birre di qualità. Sette eccellenti produttori toscani parteciperanno al festival, che sarà animato anche da momenti di musica e teatro, e offrirà a tutto il pubblico la possibilità di bere ma anche di mangiare bene, con i taglieri del bar Pilar e i panini del La Barrocciaia. In più, la pagina facbeook ormai nota in tutta la provincia e oltre, Hoperation Good Beer, curata da Giacomo Sarti e rivolta a tutti gli appassionati del settore, ha creato appositamente un pdf scaricabile sulla bacheca (clicca qui) con la lista di tutte le birre presenti alla rassegna. Inoltre, sabato e domenica alle ore 18, ci saranno due degustazioni guidate da esperti in materia che spiegheranno le virtù e le qualità di questo prodotto. I produttori presenti al festival sono: Piccolo Birrificio Clandestino di Livorno, Birrificio Angel Fermento Libero di Prato, Birrificio Apuano di Massa, Birrificio Badalà di Prato, Birrificio Agricolo Artigianale J63, Birra dell’Elba di Portoferraio e Opificio Birrario di Lorenzana.

Il nome 43 calorie nasce dal fatto che, a differenza del pensiero comune, la birra è in realtà un alimento che ha molte proprietà nutrizionali e poche calorie, 43 in media per 100 ml di birra. Il festival vuole, infatti, dare rilievo al prodotto toscano artigianale, dando spazio a sette realtà d’eccellenza, e vuole promuovere le buone e sane abitudini relative a questo alimento.

Il festival inaugurerà sabato 30 alle ore 16 con i saluti del direttore artistico Francesco Cortoni.
Alle ore 17 Luca Gatteschi, medico nutrizionista della Nazionale di Calcio Italiana farà un intervento rivolto al pubblico su “Birra e salute”, spaziando dalle proprietà benefiche del prodotto alle sane abitudini ad esso correlato. Luca Gatteschi è medico dello sport e attualmente medico della Nazionale A di calcio. Da anni si occupa di nutrizione ed è consigliere della Società Italiana Sport e Benessere (SINSeB) e fa parte dell’International Society of Sports Nutrition. Da sempre appassionato di birra, ha approfondito passione e conoscenze grazie a viaggi in Belgio e Gran Bretagna nei primi anni 90, e nel 1996 ha tenuto i primi corsi di birra. Nel 1999 ha collaborato alla stesura della guida BereBene Birra per il Gambero Rosso. Docente per i corsi Master Slow Food, collabora con Fermento Birra e Cronache di Birra, tra i curatori della Guida delle Birre Slow Food 2017.
Alle ore 18 inizierà la degustazione guidata con Luca Gatteschi, che farà assaggiare e degustare alcune delle birre dei produttori presenti spiegando caratteristiche e alcuni segreti per degustare. La degustazione è a numero chiuso e su prenotazione. Costo 5 euro. Prenotazioni al numero 0586-1864087, oppure mail [email protected].
All’ora di cena sarà possibile mangiare con i taglieri del bar Pilar, a scelta tra vegetariani e misto salumi e formaggi, e con i gustosi panini dell’Osteria La Barrocciaia.
Alle ore 21.30 inizierà la musica con il concerto dei Jackie-O’s Duo. I The Jackie-O’s Farm (due dischi all’attivo, candidati ai David di Donatello 2014 con “I’m sorry” per il film “Il Capitale Umano” di Paolo Virzi'”) impegnati nelle registrazioni del terzo lavoro in studio, portano in giro il loro repertorio ridotto ai minimi termini con un duo chitarre e voci composto da Giacomo Vaccai e Federico Silvi, appunto rinominato i The Jackie-O’s Duo.

Domenica 31 gennaio 43 Calorie riprenderà alle ore 16 aprendo al pubblico che potrà assaggiare e acquistare le varie birre presenti.
Il festival non lascia da parte i bambini, che avranno il loro spazio alle ore 17 con un appuntamento del teatro ragazzi, con Pilar Ternera in “Aria”, di e con Silvia Lemmi. Che succede ogni giorno sopra la nostra testa? Dove finiscono i palloncini che salgono in cielo? Di che materia sono fatte le nuvole? Chi produce il vento? Da dove viene la pioggia? Queste sono le domande e i pensieri di Alice, una bambina che ha n grande sogno, quello di volare ed esplorare il cielo. ormai è sicura che il cielo sopra la nostra testa sia popolato da personaggi misteriosi che lavorano in grandi fabbriche tra le nuvole dove si produce l’aria. Sono loro che fanno girare la terra e fanno venire caldo o freddo. Persino il suo orsacchiotto di peluche Filippo gliela ha confermato. Ma come fare per conoscerli e parlare con loro? Semplice, sognare! Come diceva lo zio Beppe “con i sogni si può arrivare ovunque, basta avere la testa per aria e i piedi per terra”. Lo spettacolo è un viaggio tra i colori, suoni e movimenti pirotecnici aerei, con apparizioni di personaggi fantastici e paesaggi onirici che stimolino l’immaginazione dei bambini e allo stesso tempo spieghino in forma ludica i cicli naturali del mondo di sopra e quello di sotto. Disegni di Giordana Vassena, animazione Alessio Tanchis. Ingresso 7 euro.
Alle ore 17.30, in platea del NTC inzierà il concerto dei Crosswise Decay, gruppo hardcore punk melodico di giovani livornesi. Formatisi nel 2012, dopo varie esperienze dal vivo avute col progetto precedente, i Decay presentano canzoni loro, ispirandosi a gruppi quali NoFX, No Use For a Name, Lagwagon, Duff, Green Day, The Decline, Belvedere, Propagandhi, A Wilhelm Sceam.
Alle ore 18 è prevista la seconda degustazione guidata del festival, a cura questa volta di Erica Parri e Alessio Lusini, con tema “Il racconto della birra”. “Il piacere di degustarla e il gusto di conoscerla”, potremmo dire oggi. Kas, ovvero “ciò che la bocca desidera” avrebbero detto i Sumeri, “pane liquido” spesso così definita in passato per la sua ricchezza nutrizionale, insomma un prodotto dai mille volti, che dalle sue origini a oggi ha ricoperto ruoli diversi all’interno della società, che si riflettono nella straordinaria varietà di colori, odori e sapori che la caratterizzano. La cattiva informazione però abbonda, e come in ogni aspetto vissuto con consapevolezza, degustare una birra è un’esperienza che richiede educazione e conoscenza, perché solo così si potrà godere a pieno del piacere che quel lubrificante sociale che è la birra può dare. Ventinovenne, laureata in Chimica, Erica Parri si appassiona alla birra non industriale in tarda adolescenza, lavorando in birreria. Più tardi frequenta vari corsi di degustazione, dove scopre la birra artigianale italiana, mondo di cui si innamora, tanto da effettuare uno stage in produzione al Piccolo Birrificio Clandestino di Livorno.
Dal 2015 è collaboratrice della Guida alle Birre d’Italia di Slowfood. Alessio Lusini, classe ’89, fiorentino d’adozione. Dopo aver terminato gli studi in statistica e scienze attuariali, decide di cambiare strada per inseguire la passione della vita. Homebrewer, docente in corsi birrari e redattore di Fermento Birra Magazine. Dal 2015 è collaboratore della Guida alle Birre d’Italia di Slowfood. La degustazione è a numero chiuso e su prenotazione. Costo 5 euro. Prenotazioni al numero 0586 1864087, oppure mail [email protected]
Alle ore 19.30 si concluderanno i due giorni di festival con uno show in acustico degli Etruschi from Lakota, band toscana già affermata sulla scena nazionale. Gli Etruschi From Lakota nascono nel settembre del 2011 dopo l’incontro con il produttore Nicola Baronti.
Da questa collaborazione nasce “Davanti al Muro”, Ep uscito nel marzo 2012 per Phonarchia Dischi e successivamente, nel gennaio 2013 vede la luce il primo disco “I Nuovi Mostri”, accolto bene dalla stampa specializzata. Nella stagione 2013/2014 arrivano vari riconoscimenti importanti come il premio FAWI 2013, premio assegnato dalla fondazione Arezzo Wave al miglior gruppo emergente italiano, “Premio Buscaglione” nel febbraio 2014. Sempre per Phonarchia Dischi esce nel gennaio 2015 il secondo disco “Non ci resta che ridere” omaggio alla loro terra madre e alle origini del loro suono.

43 Calorie Premium Beer Festival è a ingresso gratuito. Le degustazioni guidate sono a numero chiuso, prenotazioni necessarie al numero 0586-18.64.087, o mail [email protected]. Costo 5 euro. Ingresso teatro ragazzi 7 euro, prevendite su www.nuovoteatrodellecommedie.it.

Possibilità di cena con i taglieri del bar Pilar, il bar nel teatro, e i panini dell’osteria La Barrocciaia.

 

Riproduzione riservata ©