Silent disco al “Little Bit Festival”

di admin

Mediagallery

Installazioni, musica, danza ,”silent disco”. Questo e molto altro alla quarta edizione di “Little Bit Festival”, tre giornate, venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 dicembre al Nuovo Teatro delle Commedie, incentrate sulla sperimentazione e la qualità.
“Il fatto che siamo arrivati alla quarta edizione è più che positivo come segnale, indice che la città apprezza questo genere di manifestazioni – ha commentato il direttore artistico, Francesco Cortoni – il festival, totalmente autofinanziato con la collaborazione degli artisti, vuole essere un nuovo modo di stare insieme, per distaccarsi dalle solite proposte che girano in città”.
Ad aprire il festival, venerdì 19 alle 20, la mostra “The Hackcident” di Valentina Marr, pseudonimo della livornese Valentina Marcaccini. Un’esposizione-esperienza dove l’analogico ed il digitale s’incontrano, utilizzando spesso l’interfaccia dello schermo per mostrare l’incidente,un errore non prevedibile che interrompe il normale flusso di dati e svela l’esistenza di una possibile realtà alternativa.
A seguire poi, a partire dalle 21 ci sarà lo spettacolo di danza contemporanea “Verso la luce” di e con Leonardo Diana, giovane coreografo e ballerino livornese.
Little Bit FestivalCoreografo e unico interprete dello spettacolo, si avvarrà di musiche originali composte appositamente per lo spettacolo da tre musicisti (Andrea Ferraris, Luca Serrapiglio e Andrea Serrapiglio).
Sabato invece, dalle ore 23 fino a tarda serata, dopo il successo dello scorso anno, il Nuovo Teatro delle Commedie ospiterà “la silent disco”, la discoteca silenziosa con musica in cuffia. In pratica, chi noleggerà le cuffie, potrà scegliere quale dei quattro dj presenti ascoltare, che per l’occasione suoneranno tre generi differenti. In consolle ci saranno Danny Di Batte, Alessio Carnemolla e Thomas Ende e Quioki della crew Empty, che proporranno hip hop, techno, elettro-techno e revival.
La tre giorni si chiuderà domenica 21 dicembre alle ore 21.30 all’insegna della musica elettronica con gli artisti Chaotic Attitude, Collisions e Naif Motenai che si alterneranno sul palco con le loro creazioni e performance di sperimentazione e musica. Collisions è un’utopia cibernetica divenuta realtà con le interfacce gestuali applicate alla strumentazione elettronica sviluppate da Leonello Tarabella, accompagnato dal suono pulsante della batteria di Alessandro Baris. Il tutto arricchito dai visuals della vj e designer berlinese Moodif.
Naif Motenai è invece uno dei progetti solisti del livornese Antonio Maffei, quello dove le tracce più propriamente elettroniche della sua produzione musicale prendono forma.
Infine Chaotic Attitude, un contenitore costituito nel 2014 con l’intento di promuovere la musica performativa fondendo sonorità elettroniche, field recording e strumentazione acustica tradizionale. Si esibiranno Riccardo Nannoni, già attivo da anni nel panorama elettronico techno-oriented con i Soogo Wonk, Roberto Sassu per le fonografie, Chiara Martelli e Massimo Zocchi provenienti dall’ambiente jazz. Le loro sonorità: un mix di suoni elettronici generati da sintetizzatori, registrazioni ambientali con parentela di secondo grado nella musica concreta, improvvisazioni di free jazz con sassofono processato.
Per i più piccoli invece, il 28 ed il 29 dicembre, ci sarà “Little Bit Ragazzi”, due spettacoli pomeridiani, mix sapiente fra teatro e musica. Sabato 28, alle 17, andrà in scena “Ernest e Celestine” di Cristina Traversa, mentre domenica 29, sempre alle 17, “Babbo Natale c’è” a cura di Ars Nova, con la regia di Silvia Lemmi.

Ingresso:
Venerdì 19 ingresso gratuito
Sabato 20 – 10€ per noleggio cuffie
Domenica 21 – 10€
“Little Bit Ragazzi” – 5€
Per maggiori informazioni e per prenotazioni 0586 1864087 o mail [email protected]

Riproduzione riservata ©