Musica barocca a San Ferdinando

Mediagallery

di Roberto Olivato

Ad Effetto Venezia oltre alle note delle chitarre elettriche, delle vibrazioni super-amplificate da mega casse e dagli intreccianti effetti speciali di luci e raggi laser, ha saputo farsi spazio anche una musica meno ricca di decibel, ma senz’altro più dolce e quindi più appetibile all’orecchio. Alla chiesa di San Ferdinando l’opportunità è stata offerta dall’Ensemble Florilegio Armonico, diretta dal maestro, organista e compositore Simone Stella che con la moglie Ana Maria , ha creato un gruppo musicale di cui fa parte anche la giovane flautista livornese Stella D’Armento, ormai affermata musicista con alle spalle decine di concerti in teatri italiani. Gabriella Lunardi direttrice artistica della chiesa di San Ferdinando e per l’occasione presentatrice della serata, nel ringraziare l’Ensemble per l’opportunità dell’ascolto di musica barocca, che poco frequentemente si ha occasione di sentire ha passato la parola, o meglio, le note ai musicisti. A duettare con la D’Armento, la flautista rumena Ana-Maria Alexandrescu, che nell’occasione festeggiava anche il suo quinto mese di gravidanza, accompagnate all’organo da Simone Stella. A richiesta del pubblico presente, il concerto si è concluso col duetto per flauti del compositore tedesco Johann Joachim Quantz eseguito da Jana Theresa Hildebrandt e Stella D’Armento.

 

Riproduzione riservata ©