Musica. Band livornese sbarca a Sanremo. Il VIDEO

Mediagallery

Si chiamano Siberia, omaggiando così il romanzo di Nicolai Lilin “Educazione Siberiana”. Il loro stile è quello di un rock melodico cantautoriale alla ricerca della forma-canzone tipica della musica italiana, anche moderna. E quale palco più ambito per loro dunque se non quello dell’Ariston di Sanremo? Bene la band tutta livornese. ma con radici straniere (i componenti infatti hanno la particolarità di avere tutti uno dei due genitori non italiano) dalla saletta prove di via Salvino Salvini dove tutti i pomeriggi si riunivano per le loro sperimentazioni musicali arrivano sotto i riflettori di Sanremo Giovani 2016. Il gruppo, formato da  Eugenio Sournia (24 anni), Matteo D’Angelo (21 anni), Piero Laganà (21 anni) e Luca Mele (24 anni) si esibirà il prossimo 27 novembre nel contest di semifinale per accedere poi a febbraio (dal 9 al 13) alla finalissima. Le semifinali saranno trasmesse in diretta tv su Rai 1 e, insieme a loro, a giocarsi un posto tra i finalisti, altri undici concorrenti tra cui altri due pretendenti toscani: Francesco Guasti, 33 anni di Prato, che porterà la canzone con “Io e te” e Francesco Gabbani, 33 anni di Carrara, con “Amen”.
I Siberia invece si esibiranno con la canzone “Gioia” un mix orecchiabile di buon testo, melodia, bella voce e ottimo arrangiamento che rimane facilmente in testa.
Per vedere il video della canzone pubblicato sul sito Rai di Sanremo insieme agli altri partecipanti ammessi alla semifinale CLICCA QUI.

La commissione musicale di Sanremo Giovani è composta dal direttore artistico Carlo Conti e da Piero Chiambretti, Rosita Celentano, Federico Russo, Carolina Di Domenico, Giovanni Allevi e Andrea Delogu.
Nella prima fase sono state ascoltate le 648 proposte iscritte al concorso, ridotte a 60 nella mega audizione del 2 novembre scorso fino a giungere alla scelta dei 12 brani di questa mattina.

 

Riproduzione riservata ©