Stasera ai 4 Mori la proiezione di “Home”

Mediagallery

Si concluderà lunedì 15 febbraio al Cinema 4 Mori, con la proiezione del film documentario “Home”, il progetto “Manuale per salvare il Pianeta”, realizzato dalla Fondazione LEM (Livorno Euro Mediterranea), in collaborazione con il Comune di Livorno e con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Livorno. All’iniziativa sarà presente l’assessore comunale al Sociale, Ina Dhimgjini. Questo progetto della Fondazione LEM è partito nelle scuole medie inferiori e superiori cittadine con una serie di lezioni frontali, tenute da Enrico Frontini, medico cooperante e consulente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dell’UNICEF e volontario Emergency, e dalla giornalista esperta di comunicazione Azzurra Biagi, con discussioni in classe e visione di materiale audiovisivo.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare gli studenti sui temi dell’ambiente, della demografia e della cooperazione internazionale, sulle condizioni di fame e povertà di una fetta sempre più ampia della popolazione terrestre, ma anche sui meccanismi di un’economia globale basata sul profitto, sul consumismo, sulle manipolazioni della pubblicità e sul mito della crescita continua. All’iniziativa di lunedì ai Quattro Mori parteciperanno 500 ragazzi delle scuole medie superiori ed inferiori della città e della provincia, precisamente i ragazzi del comprensorio Borsi-Pazzini, delle Micali, dell’Istituto Mattei di Rosignano, e dell’Istituto Nautico Cappellini. Oltre alla proiezione del film, il programma della mattinata prevede la presentazione che faranno i ragazzi di una classe prima della scuola “G. Borsi” per pubblicizzare un detersivo per stoviglie e acciaio, interamente biologico, confezionato dai ragazzi e dalle loro famiglie. Attività inserita in un percorso scolastico che ha avuto come filo conduttore la cura e l’attenzione per il paesaggio che ci circonda, per l’ambiente in cui cresciamo e per tutti i suoi abitanti. I ragazzi, infatti, hanno trascorso una giornata didattica al Museo del Tessuto di Prato, creando una maglietta a Km 0, e hanno letto e riflettuto in classe sul loro rapporto con gli animali.

Riproduzione riservata ©