Libri. “Piccola cronostoria popolare” in via dei Mulini

Mediagallery

Dopo lo straordinario “Amianto” Alberto Prunetti torna a Livorno per presentarci il suo ultimo lavoro. “PCSP, Piccola controstoria popolare” (Edizioni Alegre) è un  libro che ci proietta nella zona della Maremma, terra di “innati” sovversivi, in una cornice storica che prende quasi tutta la prima metà del secolo scorso, dagli anni del primo conflitto mondiale all’immediato secondo dopoguerra.

La piccola controstoria popolare di una parte d’Italia che in realtà ci parla .. dell’Italia in generale. Ribellioni, resistenze, rivolte popolano le montagne della Maremma e le pagine di PCSP. Le storie dei “dimenticati che hanno fatto la storia”, banditi, disertori, antifascisti, rivivono con le loro scelte e azioni quotidiane in un testo narrativo ibrido al confine tra ricerca storica, racconto popolare e invenzione letteraria.

Nessuna mera celebrazione tuttavia della Maremma antifascista ma l’urgenza tutta di ridare senso storico e politico ad un passato sovversivo da utilizzare come archivio di pratiche, esperienze ed esistenze nel nostro presente. Nessun martire né eroe perché per dirlo con le parole di Prunetti “quei compagni ci servono vivi, con le loro passioni, le loro ansie, con i loro sogni palpitanti e con i loro errori madornali”.
a cura di Communia Livorno, rete Communianet.org

Giovedì 31 ore 18 presso la Mensa Popolare Autogestita “Polpetta “ via dei Mulini 27 di seguito apericena vegan

Riproduzione riservata ©