“Lei disse si” al Grattacielo

Mediagallery

“Lei disse sì” sigla l’ultimo appuntamento della rassegna cinematografica “Il Cinema è vivo” organizzata dal Circolo del Cinema Kinoglaz in collaborazione con il Centro Artistico il Grattacielo.
L’evento, che si terrà giovedì 21 maggio alle ore 21:30 presso il Centro Artistico Il Grattacielo, è organizzato insieme a Livorno Rainbow, coordinamento LGBTQI, nell’ambito della Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia. In sala saranno presenti le due protagoniste /autrici Ingrid Lamminpää e Lorenza Soldani e la regista Maria Pecchioli.
“Lei disse sì” racconta la storia d’amore di Ingrid e Lorenza decise a sposarsi e a vedersi
riconosciuto il diritto alle nozze. Il documentario mostra le diverse fasi e i preparativi del matrimonio, ma anche il momento in cui le due donne si vedono negare la possibilità di sposarsi in Italia. La coppia è dunque costretta a uscire dai confini italiani e recarsi in Svezia, dove il matrimonio fra coppie dello stesso sesso è riconosciuto dal 2008. Si tratta di un’opera di alto valore sociale e politico che con esemplare umiltà denuncia la grave arretratezza italiana in materia di diritti civili e mira al superamento del pregiudizio e alla lotta contro la discriminazione. Una storia d’amore fatta di musica, di rifiuto e abbandono, di accoglienza e condivisione, di imprevisti e
speranze, di amici e parenti testimoni allegri di un sogno che, superate le difficoltà, infine si avvera.  “Lei disse sì” è un progetto cross mediale che nasce da un video blog di grande successo ideato dalle stesse Ingrid e Lorenza. Nella primavera del 2013, le due autrici hanno avviato una campagna  di crowdfunding per realizzare il documentario.  Ingresso 5 euro con tessera kinoglaz. La tessera dà diritto al biglietto ridotto per gli spettacoli organizzati dal Centro Artistico il Grattacielo durante tutta la stagione 2015.
Circolo del Cinema Kinoglaz, cell 347 9943043 www.kino-desse.org , e-mail [email protected] org

Riproduzione riservata ©